Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Spese condominiali e compensazione

Antonio Tesoro

Gent.le avv. Tesoro, approfitto di questa rubrica per esporle un problema che mi assilla. Nel condominio in cui abito hanno effettuato dei lavori straordinari regolarmente autorizzati ed approvati con delibera assembleare. Durante l’esecuzione dei lavori ho subito danni ingenti al mio appartamento causati da infiltrazioni, che hanno reso pericoloso ed insalubre lo stesso, costringendomi ad effettuare riparazioni urgenti a mie spese. Posso rifiutarmi di pagare tali lavori compensando le somme dovute con le somme documentate con fattura e spese per la riparazione dei danni causati all’interno del mio appartamento? La ringrazio, Carmine F.

Gentile Carmine, purtroppo è frequentissimo che accada quanto a Lei successo ed allo stesso tempo molti ritengono di non pagare le spese condominiali al fine di ripagare i danni subiti, compensando pertanto tali somme.

Purtroppo, niente di più sbagliato: ai sensi dell’art.1131, primo comma c.c., l’amministratore potrà agire in giudizio senza il preventivo assenso dell’assemblea, ottenendo un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo ai sensi del primo comma dell’art. 63 disp. att. c.c.

Questo in quanto il singolo condomino non può sottrarsi legalmente a contribuire alle spese condominiali approvate dall’assemblea.

Le conviene, invece, inviare una raccomandata A/R alla ditta che ha eseguito i lavori e per conoscenza all’amministratore del condominio, segnalando la situazione e chiedendo il risarcimento di tutti i danni. Nel caso in cui non ottenga alcuna risposta, dovrà ricorrere ad un’azione legale che le consentirà di accertare e quantificare i danni da lei lamentati.

Una volta ottenuto il riconoscimento esplicito o una sentenza di accertamento di responsabilità e di condanna nei confronti del condominio che quantifichi esattamente il danno, solo in quel caso potrà vantare un credito e chiederne la compensazione sottraendosi al pagamento degli oneri condominiali.

Pertanto, se non vuole correre il rischio di ricevere come già detto un decreto ingiuntivo aggravato di ulteriori spese ed esporsi inoltre ad una procedura esecutiva che potrebbe portarla anche al pignoramento dell’appartamento, Le consiglio di pagare tutti gli oneri condominiali regolarmente approvati dall’assemblea.

Per contattare l’avv. Antonio Tesoro potete scrivere alla seguente e-mail: studiolegale@antoniotesoro.it

Antonio Tesoro

Avvocato civilista, esperto di diritto delle nuove tecnologie del web, appassionato ed ex praticante di arti marziali, adora la musica e ogni tanto abbraccia una delle sue numerose chitarre. Su Sicilians cura la rubrica Leggi&cavilli, ma non gli dispiacciono le incursioni in altri settori. Raffinato gourmet, disdegna Masterchef Italia e sogna l'edizione statunitense.