Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Sono stato tamponato: chi mi paga?

Gentile Redazione, sono stato tamponato da un motociclo mentre viaggiavo da solo sul mio automezzo. In questo caso, devo chiedere i danni alla mia assicurazione o a quella del conducente dello scooter? Vi ringrazio anticipatamente. Pasquale P.

Egregio signor Pasquale,
da qualche anno a questa parte, la normativa che regola il suo particolare caso è mutata. Prima del settembre 2005, infatti, il danneggiato (in questo caso Lei), poteva rivolgersi direttamente alla compagnia assicuratrice del danneggiante. In caso di mancato accordo o di mancata erogazione del risarcimento, il danneggiato poteva citare dinnanzi al Giudice l’assicurazione di colui che aveva provocato il danno.

Dal settembre 2005 invece, il danneggiato può rivolgersi alla

propria assicurazione che, una volta liquidata la somma corrispondente alla copertura del danno subito, si occupa di recuperare la stessa dall’assicurazione del danneggiante.

L’articolo 149 del c.d. Codice delle assicurazione private (approvato con decreto legislativo 2-9-2005 n. 209) prevede, infatti, che: “in caso di sinistro tra due veicoli a motore identificati ed assicurati per la responsabilità civile obbligatoria, dal quale siano derivati danni ai veicoli coinvolti o ai loro conducenti, i danneggiati devono rivolgere la richiesta di risarcimento all’impresa di assicurazione che ha stipulato il contratto relativo al veicolo utilizzato”.

Come già accennato, deve rivolgersi alla sua assicurazione che provvederà ed erogare la cifra, dopo visura periziale. Qualora l’assicurazione rifiutasse di indennizzare il danno, potrà citare in giudizio la sua assicurazione e non, ovviamente, quella della controparte responsabile dell’incidente.