Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Siracusa. Pubblicità dell’INDA affidata ai parenti, sette indagati

Guardia di Finanza SIracusaAffidavano la pubblicità dell’Istituto nazionale del dramma antico di Siracusa ai parenti.

La Guardia di Finanza ha notificato avvisi di di conclusione delle indagini preliminari a Fernando Ballestra, ex sovrintendente dell’Istituto, Enza Signorelli ex consigliere delegato, Vanessa Mascitelli responsabile operativo e agli imprenditori Angelo Renato, Renato Renato, Laura Scandurra  e Giampiero Parrinello, amministratori, di diritto e di fatto, della Archimedea SRL di Siracusa.

Le indagini, coordinate dal procuratore capo della Repubblica di Siracusa
Francesco Paolo Giordano e dirette dal sostituto

procuratore Roberto Campisi,  sono state svolte dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza. I reati ipotizzati sono associazione a delinquere e truffa.

Gli investigatori hanno esaminato le spese dell’INDA negli anni dal 2005 al 2012. In particolare è emerso che i contratti per servizi di pubblicità erano conclusi attraverso licitazioni private a favore di società riconducibili a parenti e/o coniugi di funzionari dell’Istituto.

Dalle indagini è risultato che, negli anni dal 2009 al 2012, sono stati affidati lavori relativi alla pubblicità per circa
500 mila euro poi risultati fittizi, a una società i cui componenti erano in stretti rapporti di parentela con il responsabile operativo dell’INDA.