Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Siracusa. Giovedì cittadinanza onoraria all’attivista bielorusso Aleksandr Bialiatski

Aleksandr Bialiatski

Giovedì 26 febbraio, alle 10 e 30, al Salone Paolo Borsellino, sarà conferita la cittadinanza onoraria a Aleksandr Bialiatski, attivista bielorusso dei diritti umani, arrestato dal regime del suo Paese per le battaglie in difesa della libertà.

“Invito la cittadinanza ad essere presente – dichiara Adriana Canclini, del Gruppo Italia 85 di Amnesty International – per ascoltare direttamente dalla voce di Aleksandr Bialiatski non solo il suo dramma umano ma il grande grido di libertà e di giustizia”.

Amnesty International, che ne aveva fatto istanza qualche mese fa all’Amministrazione comunale, definisce Prigioniero di coscienza Aleksandr Bialiatski, conosciuto nel mondo per essere fondatore e presidente di Viasna, l’associazione bielorussa per la difesa dei diritti umani, nata con lo scopo di provvedere e garantire assistenza finanziaria e legale ai prigionieri politici e alle loro famiglie.

Alla cerimonia, che vedrà presente proprio Bialiatski, presenzieranno il sindaco, Giancarlo Garozzo, il presidente del consiglio comunale, Antonio Sullo e le autorità cittadine. Lo scorso mese di novembre il Consiglio comunale all’unanimità aveva conferito la cittadinanza onoraria ad Aleksandr Bialiatski su proposta del sindaco, Giancarlo Garozzo, che aveva richiamato la tradizione culturale di Siracusa, Città per la pace ed i diritti umani.