Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Siracusa. Denunciati dalla Polizia a Pachino due tunisini per furto e lesioni

pattuglia-operazione-mobile
immagine di repertorio

Un tunisino ruba il computer a un connazionale che lo aggredisce e gli ruba il portafogli. I poliziotti del Commissariato di Pachino li arrestano entrambi.

 Nella giornata di ieri, 17 marzo,sono stati arrestati i tunisini W.B.  di 31 anni per il reato di rapina, minacce gravi e lesioni personali e A.E.A. di 29anni, per il reato di furto in abitazione.

“Gli indagati, convivevano in un immobile a Pachino – raccontano dalla Questura di Siracusa – W.B., con l’aiuto di un complice, al momento non ancora identificato, si è impossessato con violenza del portafogli di A.E.A. minacciandolo e causandogli lesioni personali. Il movente è da attribuire ad un presunto furto di personal computer subito da W.B. attribuito al connazionale coinquilino”.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.