Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Siracusa. Brucia 400 chili di cavi telefonici, denunciato trentenne

Nella giornata di ieri, 16 marzo, agenti del Commissariato di Polizia di Pachino, dopo rapide indagini, hanno denunciato in stato di libertà S.V. (classe 1985) residente a Portopalo di Capo Passero.

Dalla Questura di Siracusa spiegano che: “gli agenti di Polizia, nella notte di sabato 21 marzo, sono intervenuti a Portopalo di Capo Passero, in contrada Cavarra, attirati dai bagliori di un rogo.

Le fiamme provenivano da una matassa di cavo telefonico su un terreno a breve distanza da una abitazione rurale. Nella veranda dell’abitazione gli agenti hanno trovato dei paletti in ferro, dei guanti da lavoro, delle tenaglie, degli accendini, delle lampade e degli stivali in gomma, intrisi di materiale bruciato. Tutto materiale che, nell’attesa dell’arrivo dei Vigili del Fuoco, è stato accertato appartenere al denunciato”.

Spente le fiamme, è stata recuperata la matassa da 400 chili, il lungo cavo telefonico era marchiato con il nome di una compagnia telefonica.

L’uomo, identificato e rintracciato nella giornata di ieri, veniva formalmente denunciato per riciclaggio. Il cavo, sottoposto a sequestro probatorio unitamente agli altri oggetti rinvenuti sul posto, è stato affidato in custodia giudiziale.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.