Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Sicilia, wedding planner in crisi: PD al lavoro per un nuovo decreto legge

SICILIA. È crisi anche per il settore wedding in Sicilia. Lo ha dichiarato questa mattina il parlamentare regionale PD e vicepresidente della commissione Attività produttive all’ARS Michele Catanzaro. “Abbiamo il dovere di prevedere strumenti specifici e mirati per superare l’attuale momento di crisi – dichiara Catanzaro – e il gruppo PD sta lavorando alla stesura di un apposito disegno di legge per regolamentare e supportare il settore. Oggi in Commissione Attività produttive dell’ARS abbiamo svolto le audizioni di rappresentanti di diversi comparti. Fra questi c’è appunto il settore del wedding, organizzazione di matrimoni. Si tratta di un segmento produttivo che in Italia fattura 10 miliardi di euro l’anno, che arrivano a 40 miliardi se si considerano tutte le voci di spesa che i futuri sposi devono sostenere. Nel nostro Paese sono circa 83.000 le aziende coinvolte con un milione di lavoratori dell’indotto e anche in Sicilia questo è un importante volano lavorativo ed economico che sta subendo pesantissime ripercussioni a causa dell’emergenza coronavirus, che oltre a paralizzare le attività future ha anche portato alla cancellazione di eventi già programmati. L’organizzazione di matrimoni coinvolge servizi e professionisti diversi che vanno dal catering alla ristorazione diretta, dagli addobbi floreali agli affitti e agli arredi delle location, dai truccatori e parrucchieri ai produttori di abiti da cerimonia, fino ad arrivare agli operatori video e fotografi, ai trasporti privati, alle agenzie di viaggio, ai tour-operator e al settore dell’ospitalità”.