Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Sicilia. Referendum 17 aprile, anche Italia dei Valori contro le trivelle

Greenpeace, no trivelle“L’Italia dei Valori è da tempo fortemente mobilitata a favore del referendum che si terrà il prossimo 17 aprile contro le trivelle nei nostri mari“.

Così Ignazio Messina e Salvatore Mammola, responsabili provinciale e cittadino di IDV, che aggiungono: “Italia dei Valori ha sollecitato la massima unità di tutte le forze sociali, associative, progressiste e a votare tutti insieme sì per abrogare la norma introdotta con l’ultima Legge di Stabilità, che permette alle attuali concessioni di estrazione e di ricerca di petrolio e gas entro le 12 miglia dalla costa di essere prorogate oltre la loro naturale scadenza, per tutta la durata della vita utile del giacimento.

Come IDV chiediamo con forza che si argini lo strapotere delle multinazionali del petrolio, che non si metta ancora più in pericolo il già fragile ecosistema marino, che non si concedano altri vantaggi ai petrolieri e che non si continui con questa dissennata politica di dipendenza dal petrolio, ma che al contrario si investa, nel pieno rispetto della legalità e dell’ecocompatibilità sulle energie alternative”.

Per i due esponenti di Italia dei Valori il referendum del 17 aprile “può rappresentare un punto di inizio per una nuova strategia di sviluppo economico più orientata all’ambiente e all’ecologia. La Sicilia non può essere martoriata più di quanto lo sia stata finora. Con questo referendum i cittadini che hanno a cuore le sorti della nostra Terra, possono dire basta al dominio incontrastato dei petrolieri. Ci chiediamo inoltre perché Crocetta non abbia impugnato la legge dinnanzi la Corte Costituzionale insieme ad Abruzzo, Calabria, Campania, Lombardia, Marche, Puglia e Veneto e perché il sia a favore delle trivelle nei nostri mari”.