Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Sicilia. M5S: “Il prossimo Governo sarà a 5 Stelle”

5_Stelle“Con le vostre scelte ci state consegnando la Sicilia. Il prossimo governo sarà a 5 Stelle, ma rischiamo di amministrare un’isola in macerie”. Punta diritto l’indice accusatore contro l’esecutivo Crocetta il deputato all’ARS del Movimento 5 Stelle Francesco Cappello per l’accordo Stato-Regione che secondo l’M5S “svende la Sicilia a Renzi”. “Fuori – ha detto il deputato – ci sono 5 milioni di giudici che vi giudicheranno e saranno inflessibili e non vi faranno sconti”. Molto dura contro il governo e la maggioranza anche la capogruppo Angela Foti, che ha accusato Crocetta di aver abdicato, arrendendosi davanti ai diktat romani. “Presidente – ha

accusato la parlamentare- lei ha tradito il suo mandato. Con la rinuncia ai contenziosi ha sottratto ai siciliani risorse fondamentali. Si è arrogato un diritto che non le competeva”

Ieri sull’argomento è intervenuta anche la deputata Claudia La Rocca. “Questo -ha puntualizzato- è un accordo assolutamente sbilanciato, che di fatto delegittima l’autonomia legislativa della Sicilia. Prevede la riduzione strutturale della spesa corrente del 3% rispetto all’anno precedente per il triennio 2017-2020. Tale riduzione dovrebbe realizzarsi attraverso delle norme che dovrebbero essere portate a termine entro il prossimo 30 settembre. Non capiamo come un Governo che non è riuscito a portare a termine una sola riforma strutturale in 4 anni, riuscirà a portare a termine diversi provvedimenti, e di non poco conto, in soli 3 mesi”.