La Sicilia fanalino di coda per la raccolta dei rifiuti di vetro

Vetro da riciclareI siciliani si dimostrano poco sensibili sull‘importanza della raccolta differenziata e per i rifiuti di vetro l’Isola è fanalino di coda.
Nel in Italia la media è stata di 28,9 chili per abitante. Il Sud ha registrato un +8,3% rispetto al 2012 con una media di 17,8 chili a testa. Il dato crolla quando si arriva in Sicilia, dove si raggiungono a malapena i 6,1 chili a testa.
Esaminando il dato delle singole province, si
vede che Palermo ha il record peggiore, con soli 4,7 chili per abitante. Subito dopo Messina con 4,8, mentre in testa ci sono Siracusa (6,4), Caltanissetta (6,9), Ragusa (9) e Trapani (12,2).
I numeri sono emersi durante il convegno “Raccolta differenziata del vetro, costo o opportunità?” promosso dal COREVE, il Consorzio per il Recupero del Vetro da imballaggi, e dall’ANCI, l’Associazione dei Comuni d’Italia.
“Questi dati sulla differenziata del vetro nel Mezzogiorno -ha dichiarato Franco Grisan, presidente del COREVE- dimostrano che ci sono ancora ampi spazi di miglioramento in questo settore. Non solo in merito alle quantità ma anche alla qualità del materiale recuperato, che deve essere riciclato”.
mm

Domenico Siracusano

Attore e osservatore dei fenomeni sociali e politici, scrive da quando i giornali di quartiere erano di carta e si credeva che un bell’articolo di analisi potesse smuovere le coscienze e forse le montagne. Nel 1997 fu il primo a parlare di casta e gettoni di presenza, beccandosi minorenne una querela, poi ritirata, da un consigliere di Quartiere. Affianca la scrittura all’organizzazione di viaggi con il CTS. Un giorno scriverà di luoghi e destinazioni lontane e sarà un inviato specialissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.