Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Servizi sociali, Mantineo si impegna con la Cisl su stipendi e bandi

Calogero Emanuele, segretario generale Cisl FP

A breve la predisposizione dei bandi comunali a trattativa privata per prorogare fino al 31 dicembre i servizi di assistenza domiciliare agli anziani e il trasporto disabili.

A comunicarlo alla delegazione della Cisl Funzione Pubblica di Messina, composta dal segretario generale Calogero Emanuele e dai responsabili del settore Antonio Rodio e Franco Bertuccelli, l’assessore alle Politriche Sociali Nino Mantineo, che si è impegnato a farli pubblicare nei prossimi giorni.

Ma il vero banco di prova per l’amministrazione Accorinti (e soprattutto per l’assessore Mantineo, che dal suo insediamento sta raccogliendo più critiche che approvazione) saranno le nuove regole dei servizi sociali, da troppi anni saldamente in mano alle cooperative.

“Questo tempo -dichiarano Emanuele, Rodio e Bertuccelli- deve servire a una necessaria riorganizzazione di tutto il sistema dei servizi sociali. Abbiamo pronte proposte concrete e reali da presentare all’assessore Mantineo, dove sono ipotizzati nuovi

sistemi gestione, nuove e più forti garanzie occupazionali e gestionali con affidamenti biennali e triennali per dare ampio respiro e tranquillità all’utenza e ai lavoratori. Pensiamo che sia necessario coinvolgere le Istituzioni preposte ai Servizi Socio-sanitari ma anche il cosiddetto Terzo Settore, il privato sociale e il mondo cooperativistico, le fondazioni e gli enti con vocazione sociale per acquisire il loro contributo, le loro esperienze e le testimonianze e ricostruire insieme l’intero sistema”.

Altro nodo affrontato durante il confronto, il pagamento degli stipendi. Anche in questo caso Mantineo si è impegnato dichiarato che si procederà al pagamento delle fatture di aprile e maggio, regolarmente presentate e ancora ferme negli uffici finanziari.

“L’assessore Mantineo -continuano Emanuele, Rodio e Bertuccelli- ha assunto l’impegno di contattare le cooperative gestori dei servizi fino allo scorso mese di maggio, perché procedano a un ulteriore atto liberatorio di pagamento per i mesi non pagati con i precedenti atti sostitutivi”.

E per quanto riguarda la ristrutturazione di Casa Serena, il pensionato comunale, Mantineo ha garantito che si prevede una gara ristretta, con tempi ridotti, per poter dare concretamente avvio ai lavori in brevissimo tempo”.