Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Serie D. Un fischiatissimo Porcaro agguanta il pari nel finale, 2-2 tra Messina e Troina

Foto Antonio Maimone

Finisce 2-2 il match tra Messina e Troina, gli uomini di Biagioni pongono fine alla striscia negativa di sconfitte, ma non può essere certo soddisfatto della prestazione. Peloritani in vantaggio con Arcidiacono al 33’, rete pareggiata cinque minuti più tardi da un autogol di Porcaro. Nella ripresa vantaggio ospite con Bonfini, 2-2 finale di Porcaro, che nonostante la rete è stato fischiato dalla tifoseria. Qualità del gioco molto scadente sia dall’una che dall’altra parte.

Foto Antonio Maimone

Il Messina dopo il rinvio di mercoledì torna nuovamente al San Filippo per cambiare marcia dopo tre sconfitte consecutive e tre gol presi a partita. Biagioni non rischia subito i nuovi innesti e propone una formazione già nota e che fino a questo momento ha regalato solo dispiaceri alla tifoseria biancoscudata. Il 4-3-3 del mister peloritano è il seguente: Meo in porta, difesa con Sarcone e Dascoli sulle fasce, Porcaro e Ibojo al centro. A centrocampo ritroviamo Genevier con Bossa e Traditi ai suoi lati. Il tridente è composto da Rabbeni, Petrilli e Arcidiacono. Il Troina Internazionale di mister Boncore scende in campo con Polizzi, Lo Cascio, Bonfini, Saba, Moudoumbou, Sidibe, Ceesay, Boscaglia, Ferreira, Adeyemo, Musso.

Foto Antonio Maimone

Prima mezz’ora di partita soporifera, solo un tiro di Ferreira al 15’ sveglia i pochi presenti del San Filippo dopo una bella azione di Ceesay, ma il suo destro è respinto da Meo. Dopodiché il nulla assoluto fino al 33’, quando Petrilli ruba palla e serve Arcidiacono, che tutto solo davanti a Polizzi sfrutta al meglio il liscio di Moudoumbou per battere il portiere del Troina, 1-0 dunque per il Messina. Vantaggio immeritato volendo, visto che gli ospiti hanno tenuto il pallino del gioco. Cinque minuti più tardi il Troina pareggia: Sidibe vince un contrasto con un mollissimo Dascoli, crossa al centro, Porcaro devia verso la porta e lascia di stucco Meo, che valuta male la traiettoria del pallone che si insacca alla sue spalle. Il Troina a questo punto ci crede e ci prova con Ceesay e Ferreira, ma l’imprecisione prima e la respinta di Meo poi mantengono il risultato in parità. Termina così il primo tempo dopo qualche scintilla tra Arcidiacono e Polizzi, entrambi ammoniti.

Foto Antonio Maimone

La ripresa inizia con una sciocchezza del solito Porcaro, ne approfitta Saba che calcia da fuori area, Meo devia goffamente in calcio d’angolo. Il Messina non sembra essere in grado di reagire, con un colpo di testa di Traditi su azione d’angolo al 22’ che termina ampiamente sul fondo. Un minuto più tardi è Ferreira su azione simile a sfiorare il vantaggio per gli ospiti, mentre Biagioni prova a dare una svolta al match inserendo Gambino al posto di Traditi per un 4-2-4. Al 28’ grande azione di Petrilli, che effettua uno stop a seguire con il tacco, ma il suo sinistro finisce in bocca al portiere Polizzi. La svolta effettivamente arriva, ma per il Troina: angolo dalla sinistra, colpo di testa di Bonfini e gol, ma Meo è in clamoroso e colpevole ritardo, e al 33’ è 2-1 per gli ospiti. Quattro minuti dopo ancora Troina con Ceesay, che crossa al centro per Musso, ma il suo tiro in spaccata termina fuori non di molto. La partita sembra finire così, ma all’89’ trova il gol con il fischiatissimo Porcaro, bravo a deviare in gol una punizione di Genevier. Nei cinque minuti di recupero non succede niente, termina dunque 2-2 il match del San Filippo, con il Messina salutato dai fischi dei pochi presenti in curva.

Foto Antonio Maimone

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.