Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Serie D. Il Messina va in vacanza con una vittoria, Isola Capo Rizzuto battuta 3-0

Seconda vittoria consecutiva per il Messina, che al San Filippo batte 3-0 il fanalino di coda Isola Capo Rizzuto grazie alla rete di Yeboah nel primo e alla doppietta di Rosafio nel finale di gara. I peloritani possono essere soddisfatti solo del risultato, la prestazione non è stata assolutamente all’altezza.

Ultima partita di questo nefasto 2017 per il calcio messinese. Il mercato ha tenuto banco durante questa settimana, ma in riva allo Stretto sono arrivati solo quattro elementi in quindici giorni di campagna trasferimenti. Il Messina affronta l’Isola di Capo Rizzuto, ultima in classifica. Mister Modica opta per qualche cambio di interpreti rispetto alla vittoria di Trapani contro il Paceco. Rinaldi confermato in porta, difesa a quattro con Polito e Cozzolino sugli esterni, Cassaro e Bruno al centro. Migliorini vertice basso di centrocampo, al suo fianco Lavrendi e Lia. Il tridente offensivo vede Yeboah al centro, Ragosta e Rosafio sulle fasce. L’Isola di Capo Rizzuto, con soli sette gol all’attivo scende in campo con Pullano, Antonio Bruno, Scuteri, Caterisano, Magliano, Assisi, Berlingeri, Ennin, Pellizzi, Calabretta, Cristiano.

Primo tempo decisamente brutto al San Filippo, sia per le condizioni atmosferiche che per la qualità del gioco espresso. Il Messina parte meglio e prova a far male agli ospiti con Ragosta al 5′ e Lia al 7′, ma la difesa se la cava. Ancora peloritani al 10′ con Yeboah, ma di testa manda il pallone sopra la traversa da buona posizione. Reagisce l’Isola con Pellizzi, il suo tiro è fuori di poco al 12′. Tanto possesso palla da parte del Messina, con gli ospiti che provano a far male in contropiede senza successo grazie anche all’ottima tattica del fuorigioco adottata dai giallorossi. Al 37′ Yeboah porta il Messina in vantaggio a pochi centimetri dalla linea di porta. Bravo l’ex Roccella a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto. Finisce così il primo tempo al San Filippo.

Foto Antonio Maimone

Nella ripresa l’Isola Capo Rizzuto cerca il pareggio in qualche occasione, obbligando il Messina alla propria area di rigore. Bruno è stato più volte pericoloso, ma i peloritani in extremis riescono a evitare il patatrac. Il Messina riesce a mettere in cassaforte il risultato solo nel finale grazie alla doppietta di Rosafio all’89’ e al 92′. Prestazione non soddisfacente del Messina, che comunque porta a casa tre punti importanti in chiave salvezza.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.