Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Serie D. Il Messina ci prova ma a Troina finisce 0-0

Termina a reti bianche il match del Silvio Proto tra Troina e Messina. I peloritani hanno giocato una buona partita su un campo ai limiti della praticabilità. I padroni di casa non hanno creato azioni particolarmente pericolose, accontentandosi del pareggio che consente loro di restare in testa alla classifica. Il Messina reclama per un rigore dubbio nel primo tempo e per un gol annullato a Stranges nel finale di gara.

Le condizioni del terreno di gioco a Troina sono risultate subito proibitive, infatti il match è stato a rischio, ma dopo un ulteriore sopralluogo l’arbitro ha deciso di iniziare la partita alle 14.55. Modica conferma il 4-3-3 che ha battuto in extremis il Roccella, ma con qualche novità nell’undici titolare. Meo in porta, difesa con Lia e Misale sulle fasce, Bruno e Manetta al centro. In mediana Bossa confermato davanti al reparto arretrato, Cozzolino e il rientrante Lavrendi al suo fianco. Il tridente ormai collaudato è composto da Ragosta, Yeboah e Rosafio. La capolista Troina scende in campo con Van Brussel, Del Col, Orlando, Silvestri, Piyuka, Ruano Castellano, Meta, Fricano, Vazquez, Tuninetti, Mustacciolo.

Foto Antonio Maimone
Foto Antonio Maimone

La prima parte del match non regala niente di rilevante. Dalla mezz’ora però si accende il Messina, che chiede un rigore per un probabile fallo su Ragosta. Al 34′ Rosafio prova col mancino, ma il tiro è debole e facilmente bloccato da Van Brussel. Ancora Messina al 36′ con Bossa, il suo destro termina di poco fuori. Due minuti più tardi ci prova Bruno di testa su azione di calcio piazzato, palla sul fondo. Al 43′ contropiede fulmineo di Ragosta, palla per Rosafio che in scivolata non impatta bene col pallone, sfera che termina sul fondo.

Foto Antonio Maimone

Nella ripresa continua il forcing del Messina. Al 55′ Bossa ci prova, ma il suo tiro è debole, nessun pericolo per Van Brussel. Si fa vedere il Troina al 68′ con Souare, Meo smanaccia. Al 74′ il neo entrato Cocuzza sciupa un’occasione ghiotta, mandando altissimo il pallone da ottima posizione. Nel ribaltamento di fronte Bruno salva quasi sulla linea dopo un’occasione costruita da Diop. All’85’ il Messina si vede annullare un gol per dubbio fuorigioco. Bella l’azione che ha portato Stranges alla rete, ma per l’arbitro è tutto irregolare. Tre minuti più tardi ci riprova Cocuzza dal limite, il suo destro a giro è deviato in angolo. Termina così il match del Silvio Proto. Risultato che penalizza il Messina vista la vittoria dell’Ercolanese ad Acireale e che porta la zona play off a 10 punti di distanza.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.