Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Serie D. Incredibile a Trapani: il Messina ribalta con due rigori e vince 2-1 con il Paceco

Incredibile vittoria del Messina, che negli ultimi dieci minuti ribalta la situazione contro il Paceco vincendo per 2-1 grazie alla doppietta su rigore di Ragosta. I padroni di casa sono passati in vantaggio nel primo tempo con Blandina. Nei secondi quarantacinque minuti i peloritani soffrono, ma ribaltano il risultato.

Paceco e Messina sono alla ricerca di punti salvezza, ai padroni di casa manca la vittoria dalla quinta giornata, mentre i peloritani dopo un buon periodo con tre vittorie e due pareggi hanno subito una brusca battuta d’arresto al San Filippo sette giorni fa contro la Sancataldese. Il mercato ha tenuto banco in città durante questa settimana, e il neo acquisto Yeboah è subito schierato al centro dell’attacco peloritano. Modica sceglie Rinaldi in porta, difesa a quattro con il recuperato Lia a destra e Polito a sinistra, Manetta e Cassaro al centro. In linea mediana troviamo Lavrendi, Bucca e Migliorini. Tridente d’attacco con Yeboah al centro, Cocuzza e Rosafio sugli esterni. Il Paceco scende in campo con Pizzolato, Lo Bue, Pietro Marino, Cosentino, Yoboua, Bognanni, Bulades, Di Peri, Michele Marino, Terranova, Blandina.

Foto Antonio Maimone

Il Messina inizia il match in attacco, con Yeboah che al 16′ prova a fare male senza successo. I peloritani però nella seconda parte del primo tempo scompaiono dal campo e il Paceco fa la partita: alla mezzora Lo Bue calcia a tu per tu con Rinaldi, bravo il portiere a deviare in angolo. Al 39′ Pietro Marino prova la deviazione su calcio d’angolo, la difesa in affanno manda in angolo. Quattro minuti più tardi Paceco in vantaggio con Blandina, bravo a sfruttare l’ennesimo errore difensivo, questa volta causato anche dall’estremo difensore Rinaldi. Il gol galvanizza i padroni di casa che al 45′ sfiorano il raddoppio con Terranova, il suo destro finisce fuori.

Nella ripresa Modica prova a rimettere tutto a posto con i cambi all’intervallo. Ragosta e Mascari fanno tremare la difesa trapanese, ma la loro mira non è eccelsa. Il Paceco tra il 67′ e il 68′ colpisce una traversa e un palo con Michele Marino prima e Bulades poi. Ma il Messina con un doppio calcio di rigore ribalta completamente la situazione: Yeboah si fa atterrare per due volte in area all’81’ e all’84’, entrambi i penalty sono trasformati in gol da Ragosta. Al 95′ palo del Messina con Yeboah, ma finisce qui: incredibile epilogo a Trapani, Paceco – Messina 1-2.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.