Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Serie D. Il Rotonda strappa un punto al Messina, 0-0 al San Filippo

Foto Antonio Maimone

Scialbo 0-0 tra Messina e Rotonda al San Filippo, i peloritani non riescono a dare continuità dopo la vittoria con il Castrovillari, impattando contro l’ultima in classifica. Non è successo granché in questa partita pre natalizia.

Dopo la vittoria di mercoledì contro il Castrovillari il tecnico Oberdan Biagioni ripropone il 3-5-2 ma con qualche novità in termini di elementi, vista l’assenza forzata di Barbera per infortunio. L’allenatore romano rispolvera dunque Meo tra i pali; difesa confermata con Sambinha, Zappalà e Ferrante; centrocampo a cinque con Janse e Biondi sulle fasce, Amadio, Genevier e Selvaggio in mediana; la coppia d’attacco è composta da Arcidiacono e Tedesco. Il Rotonda, ultimo in classifica scende in campo con Oliva, Marigliano, Nicolao, Chiavazzo, Silletti, Pastore, Zappacosta, Ostuni, Flores, Talia, Santamaria. In panchina per i lucani l’ex di turno Totò Cocuzza, appena arrivato dopo l’esperienza negativa con la Sancataldese.

Primo tempo non propriamente bellissimo quello del San Filippo, le due squadre mettono in mostra la loro scarsa qualità. Anzi, è il Rotonda che sembra avere più idee di un Messina con poco peso offensivo. La prima occasione è dopo 50 secondi ed è per i peloritani: cross di Genevier su calcio di punizione, colpo di testa di Selvaggio e deviazione di Oliva in calcio d’angolo. Il Messina parte bene, ma si scioglie subito, ed è il Rotonda a rendersi pericoloso al 12′ con un tiro di Talia dopo un cross dalla sinistra, ma la sfera finisce lentamente sul fondo. Al quarto d’ora si rivedono i locali con Genevier, il suo destro da fuori area però finisce sul fondo. Da qui in poi niente più Messina, anzi è il Rotonda a rendersi pericoloso con Flores, che al 32′ riceve palla da Talia dopo un errore in fase di uscita di Ferrante, ma il destro in girata della punta lucana termina in curva. E’ praticamente l’ultima occasione del primo tempo. Tanta noia e poche idee, questo è al momento Messina – Rotonda.

Foto Antonio Maimone
Foto Antonio Maimone

Nella ripresa subito Messina pericoloso con Arcidiacono che prova a calciare verso la porta, ma il suo tiro è ben contrastato da Pastore. La partita è brutta, non ci sono grosse opportunità né da una parte né dall’altra. Ci prova il Messina al 26′ ancora con Arcidiacono, che controlla male il pallone in area di rigore e calcia male sul fondo con il mancino. Un minuti più tardi Catalano ci prova in area di rigore, ma il suo tiro è respinto ancora da Pastore. Si rende pericoloso il Rotonda al 31′ con Silletti, il suo colpo di testa termina sul fondo di poco su azione di calcio d’angolo. Al 35′ la più grossa occasione del Messina: cross di Catalano, Biondi sul secondo palo in spaccata ed è bravissimo Oliva a deviare in angolo. Sul corner seguente cross di Catalano, colpo di testa di Ferrante e palla fuori di poco. Non succede niente fino alla fine, nonostante il forcing sterile del Messina: 0-0 al San Filippo. I peloritani torneranno in campo il 6 gennaio contro il Bari al San Nicola.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.