Serie D. Barcellona, i soci dell’Igea Virtus consegnano la squadra al sindaco Materia

Igea Virtus
© Puccio Rotella (www.igeavirtusbarcellona.it)

Dopo un’ottima annata in Serie D ancora da concludersi per la compagine giallorossa della provincia di Messina, i soci dell’Igea Virtus hanno deciso di passare la mano dopo sette anni colmi di successi e sfiorando nelle ultime due stagioni la promozione diretta in Serie C, specialmente quella dello scorso anno, quando la Sicula Leonzio riuscì a vincere il Girone I di Serie D. Divergenze tra i soci il motivo della scelta, così come si legge nel comunicato seguente. Per i tifosi dell’Igea dunque si prospetta un’estate ricca di passione, e sperano di poter ripartire già da subito con una nuova società per continuare sulla falsariga degli ultimi che hanno sempre visto la squadra giallorossa tra le protagoniste assolute, offrendo anche un ottimo calcio con rose ben al di sotto delle corazzate, almeno sulla carta.

“Al termine della stagione 2017/2018 – si legge nel comunicato – i soci in carica dell’Asd Igea Virtus Barcellona, dopo attenta analisi e con molta sofferenza considerano terminato il loro percorso iniziato nell’estate 2011, rilevando un titolo di Prima categoria con la volontà di far rivivere il calcio a Barcellona Pozzo di Gotto, dopo le negatività precedenti che tutti conosciamo. Si vuole mettere in evidenza che questa compagine societaria era composta da barcellonesi animati da autentica passione, disposti a fare calcio senza secondi fini, dedicando tempo e risorse importanti al servizio di una passione smisurata e all’amore incondizionato verso questi colori e allo stesso tempo evidenziare la crescente difficoltà palesata da alcuni soci rispetto agli impegni economici assunti a inizio stagione, difficoltà che, in ogni caso,

sono fisiologiche nel calcio attuale, come dimostrano situazioni ben più complicate sia in Serie D che in superiori. Per questi motivi i soci affermano pubblicamente la volontà di passare la mano e indicano in Roberto Materia, sindaco della città di Barcellona Pozzo di Gotto l’unico soggetto preposto a ricevere proposte, a intavolare trattative e a ragguagliare gli eventuali interessati. Per quel che riguarda l’aspetto calcistico, in questi sette anni sono stati raggiunti risultati di tutto rispetto in ogni campionato affrontato, sfiorando per ben due volte la promozione diretta nella terza serie nazionale, che avrebbe rappresentato il punto più alto della gloriosa storia igeana, fino al raggiungimento, per il secondo anno consecutivo del piazzamento play off in Serie D e che faremo di tutto per cercare di vincere. Un ringraziamento sentito a tutti i tifosi che in questi anni ci hanno sempre sostenuto, non facendo mancare mai, in nessun campo, il proprio calore, a tutti i dirigenti presenti e passati, ai calciatori e agli staff tecnici che hanno onorato questi colori, facendoci sentire sempre orgogliosi di loro e a tutti gli sponsor che ci hanno sempre supportato. La decisione di comunicare in anticipo di passare la mano, ovvero in data odierna, prima della finale play off in programma domenica 27 maggio sul campo dell’Ercolanese, è stata presa per dare la possibilità agli interessati di compiere tutti i passaggi tecnici necessari e allo stesso tempo dimostra la volontà di assicurare ai successori la possibilità di programmare in anticipo un’altra stagione di Serie D oppure di considerare l’ipotesi di un eventuale ripescaggio in Serie C, auspicando un passaggio di consegne entro il termine di mercoledì 20 giugno 2018, in maniera che la nuova società possa essere operativa sin dell’avvio della nuova stagione sportiva fissato l’1 luglio 2018″.


Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.