Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Serie D. Arcidiacono la riacciuffa nella ripresa, il Messina pareggia 1-1 a Marsala

E’ finito 1-1 il match tra Marsala e Messina. I peloritani, sotto di un gol nel primo tempo grazie alla rete di Bonfiglio al 5′ sono riusciti ad agguantare il pari grazie al solito Arcidiacono, che al 20′ della ripresa sfrutta una corta respinta del portiere Giappone dopo un calcio di punizione per ribadire il pallone in rete. Non è stato un Messina bellissimo, bravo a sfruttare l’unica vera occasione presentatagli, ma il Marsala ha certamente creato di più, aiutato anche dai soliti svarioni difensivi della retroguardia peloritana.

Dopo una settimana piena di chiacchiere il Messina torna in campo, ospite del Marsala terzo in classifica ma con alcune vicissitudini societarie ancora da risolvere. Biagioni conferma il 4-3-3 schierando finalmente il centravanti Marzullo, colui che dovrebbe risolvere il problema del gol in casa peloritana. Lourencon confermatissimo in porta; difesa con Biondi a destra e Barbera a sinistra, Sambinha e Zappalà al centro; in mediana capitan Genevier è (al momento) saldamente al suo posto, con Amadio e Bossa ai lati; il tridente è composto da Arcidiacono, Catalano e appunto Marzullo. Il Marsala guidato da Giannusa scende in campo con Giappone, Galfano, Sekkoum, Maraucci, Giuffrida, Candiano, Prezzabile, Lo Nigro, Giardina, Manfrè, Bonfiglio.

Foto Antonio Maimone

Il Messina sembra tenere il pallino del gioco nei primi minuti, ma è il Marsala a rendersi pericoloso al 5′ con Bonfiglio, che sfrutta l’ennesima indecisione difensiva della stagione dei peloritani e dopo un’azione individuale spedisce il pallone alle spalle dell’incolpevole Lourencon per l’1-0 dei padroni di casa. La reazione del Messina è tutta in un tiro di Catalano al 9′, ma il pallone finisce fuori. Al 23′ altro svarione del reparto arretrato dei peloritani e Maraucci va vicino al raddoppio, ma tra lui e la gioia del gol si frappone la traversa che salva Lourencon, furibondo con i suoi compagni di squadra. Ancora i padroni di casa pericolosi alla mezz’ora con Manfrè, ma è bravo l’estremo difensore peloritano a salvare e mettere il pallone in corner. E’ il Marsala a chiudere in avanti al 40′: Candiano serve Prezzabile, ma è ancora Lourencon a dire di no agli attacchi dei padroni di casa, ai quali probabilmente sta anche un po’ stretto l’1-0 maturato nei primi 45 minuti di gioco. Il Messina è ancora vittima di indecisioni difensive clamorose, le quali hanno portato ai gialli di Biondi e Sambinha oltre che al gol dei padroni di casa, mentre nel Marsala è stato ammonito Bonfiglio.

Proprio uno degli ammoniti viene sostituito da Biagioni nell’intervallo: Sambinha infatti dopo alcune prestazioni positive oggi ha fatto diverse cantonate e al suo posto si rivede in campo Ferrante. La prima occasione della ripresa è del Marsala: ci prova Prezzabile con un tiro in diagonale, blocca a terra Lourencon, siamo al 59′. Nel Messina entra Carini al posto di Amadio ed è proprio il laterale offensivo ad avere una buona occasione al 63′ su cross di Catalano, ma il neo entrato non riesce a ribadire in rete. Il gol però arriva due minuti più tardi: calcio di punizione di Catalano, respinta non precisa di Giappone e Arcidiacono in scivolata segna per l’1-1. Dopo una netta predominanza della squadra di casa, il Messina pareggia improvvisamente grazie a un episodio favorevole. Il Messina sembra crederci, e al 77′ è Genevier a provare dalla distanza, ma il suo destra termina al lato non di molto. Reagisce il Marsala cinque minuti più tardi con Manfrè, ma Lourencon si fa trovare sempre pronto bloccando la sfera. Nel frattempo giallo per Zappalà tra le fila del Messina, mentre Tripoli e Ciancimino entrano in campo al posto di Bonfiglio e Prezzabile. Anche il Messina alle porte del 90′ opta per un altro cambio: fuori Catalano e dentro Selvaggio. L’ultima occasione del match è per il Marsala: punizione dal limite per i padroni di casa, il tiro di Sekkoum finisce però alto quando siamo al 94′. Finisce così il match, 1-1 tra Marsala e Messina, con i peloritani che sono riusciti a rimediare grazie al solito Arcidiacono.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.