Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

SEL appoggia la lotta degli studenti per il diritto allo studio

Daria Lucchesi, coordinatore provinciale SEL

SEL di Messina appoggia l’iniziativa dell’associazione Peppino Impastato e del suo presidente Sonny Foschino. Sinistra Ecologia Libertà sostiene tutti gli studenti messinesi che lunedì pomeriggio sono scesi in piazza perché pretendono il rispetto del diritto allo studio.

“Non condividiamo -sottolinea il coordinatore provinciale Daria Lucchesi- l’atteggiamento del presidente della Regione Siciliana Crocetta, che ha disertato senza avvertire l’assemblea indetta dal movimento Aula Aut. Gli studenti dell’istituto nautico da tempo denunciano molti disagi, tra carenze di banchi e altri problemi. Sposiamo l’idea -continua la Lucchesi- di una legge regionale al diritto allo studio che parta dagli studenti. Da qui il nostro sostegno alla proposta dell’associazione Peppino Impastato e delle varie Aule Aut che si stanno formando nei vari istituti superiori, di presentare una Costituzione degli studenti siciliani.

Oggi assistiamo infatti a un grande fermento nelle scuole occupate e autogestite di Messina. Si tratta di un movimento dal basso che Sel Messina intende incoraggiare.

Siamo favorevoli all’abolizione dei libri cartacei, con un risparmio enorme per le famiglie e per l’ambiente grazie agli strumenti multimediali, al wi-fi libero in tutte le scuole e all’abolizione del numero chiuso nelle università, che noi contestiamo perché tutti devono poter accedere all’istruzione senza creare studenti di serie A e di serie B.

Infine siamo favorevoli alla proposta di una card dello studente per ottenere degli sconti sui libri, iniziativa che già nei Paesi europei è sposata a pieno dai governi. Ancora, nelle proposte degli studenti, sono previsti la mobilità europea, l’ecologia, il rispetto per l’ambiente e la rivalutazione dei cinema e teatri delle città. Per tutti questi motivi diamo un sostegno al progetto. Non mancherà -conclude Daria Lucchesi- l’attenzione da parte nostra anche alle problematiche dell’Università di Messina.

Ora abbiamo avuto conferma che tutti i concorsi per l’ammissione al Corso di Laurea in Medicina dal 2000 al 2010, promossi dall’Ateneo di Messina, sono illegittimi. A decretarlo in modo definitivo e non appellabile è il supremo organo di giustizia amministrativa. Anche in questo ambito si sentirà la voce forte e chiara di SEL Messina”.