Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Seduta aperta del Consiglio comunale per il teatro Vittorio Emanuele

Il teatro Vittorio Emanuele di Messina

Venerdì prossimo alle 10 seduta aperta del Consiglio comunale per discutere della riforma del teatro e delle problematiche del Vittorio Emanuele.

L’amministrazione Accorinti sembra indifferente alle sorti del teatro, il presidente Maurizio Puglisi pare navigare a vista, mentre la Regione prosegue imperterrita verso la trasformazione del Vittorio Emanuele in un contenitore di spettacoli altrui.

Intanto non si hanno notizie della proroga del commissario straordinario Rosario Cultrone, che sostituisce il

Consiglio di Amministrazione dell’Ente Teatro di Messina, promessa dall’assessore Michela Stancheris.

Domani alle 18 invece, il Consiglio comunale tornerà a riunirsi per proseguire l’attività deliberativa. I lavori d’Aula comprendono 19 proposte deliberative, 5 ordini del giorno e 29 interrogazioni.

Tra i provvedimenti da discutere figurano la nomina del garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza, la costituzione di una commissione speciale di inchiesta sul ciclo dei rifiuti dall’anno 2005 ad oggi, il regolamento sull’accesso agli atti amministrativi dei Dipartimenti Attività edilizia e repressione abusivismo, Pianificazione urbanistica e Unità di progetto sistema informativo territoriale comunale e l’adesione strategica internazionale alla campagna Rifiuti zero.