Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Scippo in centro, la polizia identifica pregiudicato già in carcere

Il 6 settembre scorso lo scippo era andato a buon fine. Ma le indagini della polizia sono riuscite ad identificare il responsabile del crimine, che nel frattempo è finito in carcere a Piazza Armerina per un altro reato.

E così ieri mattina gli agenti dell’Ufficio Prevenzione della Questura di Messina hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Messina Maria Teresa Arena su richiesta del Pubblico Ministero Liliana Todaro, e l’hanno consegnata a Nunzio La Rosa, (messinese, 43 anni, pregiudicato).

style="text-align: justify;">“Alle 11 del 6 settembre -spiegano dalla Questura di Messina- il personale della Squadra Volanti intervenne in via del Bufalo dove era stato segnalato uno scippo. Ad attenderli la vittima, una donna di oltre sessant’anni che poco prima, mentre era a bordo della propria autovettura in sosta, si era vista spalancare lo sportello da un uomo che aveva afferrato la borsa che la stessa teneva poggiata sulle sue gambe, e che era poi fuggito a bordo di un ciclomotore condotto da un complice. La vittima, avendo tentato di trattenere la borsa, si era procurata un trauma contusivo alla spalla ed al braccio, riportando lesioni giudicate guaribili dai sanitari in 5 giorni”.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.