Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Scilipoti e i dubbi amletici sulla candidatura

Domenico Scilipoti

“Sto valutando l’opportunità di proseguire o meno. Non ho ancora deciso se continuare”. Non sa ancora se ricandidarsi o meno Domenico Scilipoti da Barcellona Pozzo di Gotto e temporeggia perché del resto “non è obbligatorio ricandidarsi, la politica si può fare benissimo fuori dal Parlamento, sul territorio”.

Presidente del Movimento di Responsabilità Nazionale dove è transitato dopo la clamorosa rottura con Antonio Di Pieytro e l’IDV è anche uno deputati che hanno fatto maggiormente discutere nell’ultima legislatura. A partire dal voto che il 14 dicembre 2010 salvò il governo Berlusconi, fino alle curiose iniziative portate avanti in Parlamento negli ultimi mesi e la scuola di formazione politica nata

a Roma a fine novembre.

Dopo aver espresso il suo consenso al ritorno sulla scena politica di Berlusconi, Scilipoti ha più volte attaccato l’operato del governo Monti e dei suoi ministri su alcuni punti fondamentali quali l’Imu e la riforma del lavoro. Nei giorni scorsi si è rivolto all’ex premier Monti chiedendo maggiore chiarezza per rispetto agli italiani, a fronte di una politica che dopo aver chiesto rigore per uscire dalla crisi ora “promette tagli delle tasse e diminuzione dell’imu”.

Se prima della pausa natalizia aveva ricordato la sua attività di medico nel barcellonese alla quale sarebbe potuto tornare senza problemi, adesso prende tempo e intanto ha iniziato a raccogliere le firme per una “lista bicicletta”. “L’intenzione -ha spiegato lui stesso- è quella di fare una lista nazionale, che si muova nell’ orbita del centro destra”.

Valentina Guerrera

Siciliana trapiantata a Roma da un po’ di anni. Si occupa di comunicazione, in particolare ufficio stampa e digital pr, in ambito istituzionale e politico. La passione per la sua terra e per il buon cibo l'ha portata a creare, in società, "Agromobile - La mappa del gusto", un portale per scoprire la Sicilia attraverso le sue eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche. Divoratrice di libri, instancabile praticante di yoga e viaggiatrice quanto più possibile. Per Sicilians segue da Roma i politici locali.