Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Scarpe, che passione!

Come sta trascorrendo la vostra estate mie care modaiole? Tra sole, mare, aperitivi con gli amici e calde serate in discoteca? Rivedendo i miei articoli delle scorse settimane, mi sono resa conto di aver parlato tanto di moda, di outfit e di accessori ma di aver del tutto tralasciato qualcosa… Ed è strano visto che sono la mia più grande passione. Di cosa parlo? Ma delle scarpe, ovviamente! Splendide, seducenti, colorate e amiche di sempre.

Adoro la moda in ogni suo più piccolo aspetto, ma le scarpe per me sono quasi una malattia. E così questa settimana ho pensato di parlarvi della tendenza di questa estate proprio per quando riguarda ciò che veste ogni giorno i vostri piedini. Una delle più “calde” tendenze per l’estate 2011 è senza dubbio quella delle zeppe. Fate attenzione però, perché la moda impone che siano belle alte. Vi basterà girare un po’ per i negozi e vedrete zeppe per tutti i gusti. Potrete spaziare da quelle realizzate in materiali naturali come la corda ed il sughero, ideali per le vacanze al mare, a modelli più ricercati in pelle con zeppe davvero artistiche o ancora molto en vogue come quelle a fantasia. Queste ultime vanno dalle stampe animalier, ai motivi floreali, alle righe.

E se vi serve un motivo in più per convincervi, eccovelo servito su un piatto d’argento: le zeppe fanno sembrare le gambe più lunghe e sono decisamente più comode dei tacchi. In ogni caso ,che siano zeppe o no, quest’estate sono decisamente out le mezze misure. Quindi, dovrete optare

o per un tacco dai 10 centimetri in su o per un sandalo o ballerina, purché sia raso terra. Ma vediamo un po’ nel dettaglio i must della stagione, perché oltre alle zeppe sono di gran moda anche i cosiddetti “sandali foulard”. In pratica, si tratta di sandali arricchiti da foulard che si annodano intorno alla caviglia e non al polpaccio “effetto cotechino”, mi raccomando! Un altro trend è l’uso della corda che, come i foulard, è annodata intorno alla caviglia. La differenza è che i foulard sono spesso più confortevoli, ma si sa “chi bella vuol apparire”…

Per quanto riguarda invece i modelli ultra bassi, si va dal sandalo semplice color cuoio,c ome i mitici gladiators che ormai i negozi ci propongono in tutte le salse, ai sandali arricchiti con perline, fiori e pietre dure. Un posto speciale lo riservo però ad una “chicca” della stagione, le carinissime scarpe di gomma, che sicuramente hanno come inconveniente quello di fare sudare il piede ma io le trovo davvero adorabili.

E a questo punto la domanda è una sola, quando indossare i tacchi e quando i sandali? Ed in questo caso mie care la risposta è semplice, perché l’unica regola è che non ci sono regole! D’estate è tutto più rilassato e non vi è occasione che prescriva il tacco o meno. Quindi, il mio consiglio è di sbizzarrirvi e di scegliere le scarpe in base al vostro umore. Ovviamente però, vi sconsiglio di indossare tacchi alti in spiaggia se volete evitare di camminare in equilibrio precario o, ancora peggio, di esibirvi in poco aggraziati capitomboli.