Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#SantaTeresaRiva. Sanità, Musumeci: “Rendere operativo il presidio territoriale d’emergenza anche di notte”

Il deputato regionale Nello Musumeci ha presentato un’interrogazione al presidente della Regione e all’assessore alla Salute per chiedere i motivi che obbligano il Presidio Territoriale d’Emergenza di Santa Teresa Riva a osservare un orario limitato, che non prevede le ore notturne. Musumeci chiede che sia ripristinato, almeno nel periodo estivo, visto che si tratta di una località turistica, la funzionalità di notte. “Nel Comune di Santa Teresa Riva ha sede l’unico PTE tra Messina e Taormina -spiega il parlamentare ARS. La zona interessata è ad alta densità turistica e con l’approssimarsi della stagione estiva si evidenziano gravi lacune nell’assistenza medica di urgenza.

Il succitato PTE, nonostante che la legge regionale istitutiva del presidio di emergenza stabilisca inequivocabilmente la sua apertura h24, deve rispettare le nuove direttive emanate dalla ASP di Messina, secondo le quali gli orari di apertura sono dalle 8 alle 20, orari a dir poco inconsueti per un Presidio medico di urgenza – si evidenzia nell’interrogazione. Gli abitanti della zona, se necessitano di un intervento sanitario urgente nelle ore notturne, si devono recare al presidio

di Sant’Alessio”.

Nello Musumeci aggiunge anche: “Il PTE di Santa Teresa di Riva è anche sede di una postazione del Seus 118, quindi c’è una presenza medica h24. Il paradosso della vicenda è che i medici del 118 non possono effettuare interventi di assistenza sanitaria presso il loro presidio, quindi se nelle ore notturne si dovesse presentare un caso che richiede un intervento di assistenza medica immediata, il personale sanitario e parasanitario del 118 ivi presente non può intervenire in alcun modo”.

Malgrado la presenza di migliaia di turisti e la disponibilità manifestata dal personale del PTE a svolgere il servizio anche nelle ore notturne, l’ASP competente, sollecitata ripetutamente dagli amministratori locali del Comune messinese, continua a non dare risposte e a ignorare un problema che potrebbe tramutarsi in tragedia. Il deputato regionale  interroga, quindi, presidente e assessore per sapere “se non ritengano urgentissimo intervenire presso l’ASP di Messina al fine di autorizzare, almeno nel periodo estivo, il servizio notturno nel PTE di Santa Teresa di Riva, onde evitare che per meri cavilli legislativi non si possa offrire un servizio fondamentale per la tutela della salute dei cittadini residenti e delle migliaia di turisti che ogni anno affollano le spiagge del Comune ionico”.