Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Rissa tra immigrati, arrestati due cingalesi

Chaminda Samarathunga
Paul Warnakulasuriya

Arrestati due degli extracomunitari responsabili della violenta rissa di ieri. In manette i cingalesi Chaminda Samarathunga (34 anni) e Paul Warnakulasuriya (40 anni). Per entrambi l’accusa è di lesioni personali aggravate, violazione di domicilio e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Ieri pomeriggio alle 17.30 i poliziotti sono intervenuti in via Manzoni, dopo una segnalazione di rissa al 113.

Sul posto c’erano due uomini e due donne srilankesi con vistose ferite ed i segni evidenti del pestaggio subito.

In poco tempo gli agenti sono riusciti a risalire all’identità di due degli uomini che insieme ad altri connazionali in corso di identificazione, avevano appena aggredito i quattro cingalesi nel cortile della loro abitazione.

Rinvenute e sottoposte a sequestro una spranga di ferro, due catene con un grosso lucchetto del tipo utilizzato per bloccare le ruote dei motorini, un coltello da cucina ed un pezzo di mattone, tutti sporchi di sangue.

I due aggressori, che al momento dell’arresto hanno reagito opponendo resistenza, sono stati portati in carcere. Le quattro vittime sono state trasportate al pronto soccorso dell’Ospedale Piemonte. Le ferite dei due uomini sono state giudicate guaribili in 8 giorni, mentre una delle due donne è ancora in osservazione per una sospetta emorragia cerebrale.