Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Risotto di zucca

Risotto di zucca
Risotto di zucca

La nostra rubrica “Niente che si innamori” indica chiaramente che i piatti proposti sono esclusivamente vegetariani e vegani. 

Con buona pace di chi non riesce a rinunciare almeno a carne e pesce e con la speranza che ci sia una maggiore consapevolezza rispetto a quanto mettiamo in tavola ogni giorno.

E’ bello sedersi a tavola senza doversi preoccupare di che cosa è morto il nostro cibo.  J.H. Kellogg

Il piatto di oggi è uno dei miei preferiti: il risotto di zucca. Ovviamente uso solo riso integrale (lo compro dall’associazione Anymore Onlus in via Giacomo Venezian 25 a Messina, che con il ricavato della vendita dei prodotti finanza progetti in Paesi in via di sviluppo) perché quello bianco, oltre a non essere il massimo dal punto di vista nutrizionale e a non avere alcun gusto, è trattato con il petrolio.

Ingredienti per 4 persone

360 grammi di riso integrale

mezza zucca di grandezza media

700 ml di brodo vegetale

sale e pepe

prezzemolo

mezza cipolla bianca

qualche cucchiaio di panna di soia o mezzo bicchiere di latte di soia

mandorle tritate

un bicchiere di vino rosso

Preparazione

Se non avete il brodo vegetale già pronto (io ne tengo sempre una scorta in freezer in bocce di vetro) preparatelo al volo con una carota, una cipolla, una patata e un po’ di prezzemolo che farete bollire fino a quando l’acqua non si ridurrà di 1/4.

Contemporaneamente lavate la zucca, eliminate i semi (che potete mettere da parte per tostarli con il sale) fatela a pezzi e mettetela in forno caldo. In questo modo non solo sarà facilissimo eliminare la scorza, ma in un quarto d’ora vi ritroverete con la zucca già quasi cotta.

Tritate il più possibile la cipolla e fatela imbiondire in una pentola larga e bassa con olio d’oliva. Quando sarà pronta versate la zucca tagliata a pezzettini e fatela cuocere fino a quando non sarà diventata una sorta di purea. A questo punto aggiungete il riso e fatelo tostare per alcuni minuti.

Versate il vino e solo quando sarà completamente sfumato iniziate ad aggiungere il brodo un mestolo alla volta fino a quando il riso non sarà quasi pronto. Aggiungete qualche cucchiaio di panna di soia, il pepe nero macinato fresco e il prezzemolo sminuzzato. Non uso il parmigiano visto che come la maggior parte dei formaggi è preparato con caglio animale. Per sostituirlo, utilizzate lievito in scaglie (si compra nei negozi di alimenti biologici) o delle mandorle tritate.

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.