Ripristinati i collegamenti con tutte le Isole Eolie, adesso la conta dei danni

L'isola di Vulcano
L’isola di Vulcano

Finito ieri l’isolamento delle Isole Eolie, l’arcipelago in provincia di Messina. Per quattro giorni il maltempo aveva bloccato tutti i collegamenti, ma ieri sono state riattivate tutte le rotte della Ustica Lines e della Compagnia delle Isole.

Cessata l’allerta meteo, sabato scorso erano stati ripristinati i collegamenti solo con Lipari, Salina e Vulcano, mentre per Stromboli e la frazione di Ginostra era riuscito a partire un gommone 15 turisti e 3 isolani.

Fatto questo, che aveva provocato le lamentele

dei residenti delle isole minori dell’arcipelago. Intanto dopo il maltempo è arrivata la conta dei danni.

Dopo le mareggiate adesso si contano i danni. A Lipari un parte della banchina di Sottomonastero è inutilizzabile e il comandante del porto Paolo Margadonna ha vietato l’attracco delle navi.

Proteste a Canneto, frazione dell’isola più importante dell’arcipelago. Qui il mare ha invaso case e negozi e gli abitanti contestano i lavori di ampliamento della strada, che restringerà di due metri la spiaggia, lasciando così prevedere il ripetersi del problema alle prossime mareggiate.

Il sindaco di Lipari Marco Giorgianni ha dichiarato prima di avviare i lavori l’amministrazione comunale effettuerà tutte le valutazioni del caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.