Ricercato arrestato dalla Polizia a Sant’Agata Militello

Era ricercato dalle Forze dell’Ordine per due ordini di carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Como per condanne passate in giudicato per porto abusivo di armi e violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale.

Il quarantaduenne di Castelvetrano Battista Angelo Portuesi, con numerosi precedenti di polizia tra cui stupefacenti, ricettazione, furto, evasione e minacce, è stato rintracciato dagli agenti della sezione di Polizia Stradale di Sant’Agata Militello ai caselli autostradali della cittadina in provincia di Messina durante servizi di prevenzione. L’uomo viaggiava a bordo di un’auto fermata per un controllo e su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Patti Luca Melis è stato condotto in nottata presso la Casa Circondariale di Messina. 

 

Intanto anche la Sezione di Polizia Stradale di Messina ha aderito alla campagna Tispol Voyager, una giornata dedicata a controlli mirati sulle strade europee.

Tispol riunisce le forze di polizia stradale degli stati membri dell’Unione Europea e promuove servizi straordinari effettuati contestualmente nei paesi aderenti con l’assistenza

dell’agenzia Europol, attraverso l’attivazione di un sistema di comunicazione ed informazione internazionale che permette l’interrogazione su mezzi e cittadini in transito.

A Messina il servizio è stato effettuato con 10 pattuglie presso gli imbarcaderi Caronte e i caselli autostradali di Tremestieri.

I controlli hanno interessato in particolar modo gli autobus di linea nazionali ed internazionali a lunga percorrenza, nonché i pullman utilizzati da scuole nazionali ed estere per gite scolastiche, con verifica dello stato psicofisico dei conducenti, il rispetto delle prescrizioni indicate in licenza e ogni ulteriore controllo documentale dei mezzi e dei passeggeri.

L’uso del Police Control, un computer dotato di un sofisticato software in grado di scaricare dai cronotachigrafi digitali tutti i dati relativi a veicoli e conducenti, ha permesso di accertare la regolarità dei percorsi effettuati ed il rispetto dei tempi di guida e di riposo nonché delle velocità tenute. Durante i servizi sono state elevate tre infrazioni e sequestrata sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Al servizio Tispol hanno preso parte anche le unità cinofile fatte giungere appositamente da Catania, che hanno permesso un accurato controllo per la ricerca di armi, esplosivi e droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *