Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Restitution day, i grillini siciliani mantengono le promesse

Palazzo dei Normanni, sede dell'ARS

Avevano annunciato che avrebbero restituito buona parte del loro stipendio di parlamentari e adesso si apprestano a farlo. Si tratta dei rappresentati del Movimento 5 stelle eletti lo scorso 28 ottobre all’Assemblea regionale siciliana.

Domani si terrà il Restitution day, il giorno in cui i deputati grillini all’Ars restituiranno le somme del loro stipendio eccedenti i 2500 euro e i rimborsi spese. Secondo il Movimento si dovrebbero così raccogliere quasi un milione di euro annui da utilizzare per finanziare un fondo di microcredito destinato alle piccole imprese, per il quale

il Consiglio di presidenza dell’ Ars è stato invitato dal M5S a modificare in maniera opportuna il proprio bilancio.

Il portavoce M5S all’ArS, Giancarlo Cancelleri, si augura che a seguirli in quest’atto di restituzione siano in molti. “Vogliamo credere   -ha spiegato Cancelleri- che in  un momento così delicato per l’economia dell’Isola anche altri deputati  saranno  pronti a percorrere il cammino da noi tracciato, dimostrando di lavorare anche, e soprattutto, per la Sicilia”.

Nella conferenza stampa di domani mattina i grillini spiegheranno come sono riusciti a superare le difficoltà burocratiche e fiscali che ancora a fine dicembre non avevano permesso loro di restituire parte dello stipendio come promesso in campagna elettorale, facendo così dubitare i più sulla buone intenzioni dei deputati.

Valentina Guerrera

Siciliana trapiantata a Roma da un po’ di anni. Si occupa di comunicazione, in particolare ufficio stampa e digital pr, in ambito istituzionale e politico. La passione per la sua terra e per il buon cibo l'ha portata a creare, in società, "Agromobile - La mappa del gusto", un portale per scoprire la Sicilia attraverso le sue eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche. Divoratrice di libri, instancabile praticante di yoga e viaggiatrice quanto più possibile. Per Sicilians segue da Roma i politici locali.