Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Regione. Primo incontro del Tavolo permanente per le politiche sociali

Tavolo tecnico welfare (3)Avviati nella sede dell’assessorato regionale del Lavoro, della Famiglia e delle Politiche sociali di via Trinacria a Palermo i lavori  del tavolo permanente per le politiche sociali.

All’incontro erano presenti, oltre, all’assessore regionale al Lavoro, Bruno Caruso, i sindaci e gli assessori alle Politiche Sociali di Palermo, Catania e Messina, CGIL, CISL, UIL, il FORMEZ e Giuseppe Digiacomo, presidente della Commissione Servizi Sociali e Sanitari all’Ars.

L’assessore Bruno Caruso ha comunicato, che sarà  emanato un apposito decreto di approvazione del protocollo già siglato nei giorni scorsi, e sarà  predisposto un apposito addendum alle linee guida per le politiche sociali con il quale verranno istituiti i tavoli territoriali nei distretti Socio Sanitari della Sicilia, con la partecipazione di funzionari dell’Assessorato Regionale alla Famiglia.

Tavolo tecnico welfare (4)Il  Formez garantita l’assistenza tecnica e l’affiancamento operativo alle strutture comunali per la progettazione, l’attuazione e la rendicontazione di tutte le misure che si renderanno disponibili, puntando anche al consolidamento di figure professionali stabili e competenti, in grado di gestire, a regime, autonomamente i fondi extra regionali delle politiche sociali. Fondi  che, oltre alle risorse già  stanziate dal Ministero degli Interni e raddoppiate, dal 5% al 10%, aumenteranno di oltre 4 milioni di euro che la Regione Siciliana ha messo a disposizione di un fondo di rotazione per anticipare ai Comuni le risorse necessarie ad avviare i progetti.
Tavolo tecnico welfare (1)A queste misure si affiancherà un’ulteriore azione di accompagnamento ed assistenza ai distretti socio-sanitari su specifiche attività riguardanti la spesa dei fondi PAC, attraverso la stipula di un protocollo tra la Regione ed i tre principali poli universitari. Il tavolo ha condiviso l’opportunità  della istituzione di una task force ristretta, composta da un rappresentante dell’ANCI uno dei sindacati e uno dell’Assessorato per monitorare lo stato di attuazione della spesa dei fondi PAC. Durante la riunione è stata evidenziata la necessità  di velocizzare tutte le procedure di spesa al fine di garantire un corretto e completo utilizzo dei fondi, che dovranno essere necessariamente spesi entro il 2015.
Su tale argomento il tavolo si riunirà il 2 aprile per verificare tutte le misure utili e necessarie al fine del per raggiungere gli obiettivi di spesa.