Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Regione. Nuovi standard per i centri antiviolenza e le casa di accoglienza

Violenza donne 2Modificati gli standard strutturali ed organizzativi per centri antiviolenza e casa di accoglienza. Il decreto presidenziale del 31 marzo fa riferimento alla Convenzione di Istanbul, ratificata nel 2013 dal Parlamento italiano.

“La Regione ha compiuto un grande passo nella lotta alla violenza di genere con il decreto del presidente Crocetta che ha approvato i nuovi standard strutturali ed organizzativi per i Centri antiviolenza, Casa di accoglienza ad indirizzo segreto e Casa di accoglienza per gestanti e madri con figli” – ha dichiarato con una nota il deputato PD Mariella Maggio.

Mariella Maggio
Il deputato del PD Mariella Maggio

Gli standard strutturali ed organizzativi approvati hanno la finalità  di garantire uniformità diffusa dei requisiti e qualità dei servizi per meglio prevenire e contrastare la violenza intrafamiliare e altre specifiche forme di violenza contro le donne, di proteggere e fornire sostegno alle vittime.

“Il decreto – spiega Maggio – di un tributo a tutte quelle donne e a quei minori vittime di violenza ed ha tra i suoi principali obiettivi l’individuazione di una strategia condivisa e riconosce ufficialmente la necessità  di azioni coordinate tra tutti gli attori a vario titolo coinvolti nella presa in carico delle vittime per la prevenzione e il contrasto del fenomeno. La rete dei centri, ovviamente, va estesa ed il problema è sempre quello delle risorse, ma personalmente mi batterò per questo obiettivo”.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.