#Regione. Il ministro Alfano in Commissione Antimafia, Ardizzone: “Segnale di grande sensibilità”

Il ministro dell'Interno Alfano e il presidente ARS Ardizzone
Il ministro dell’Interno Alfano e il presidente ARS Ardizzone

“Per la prima volta nella storia di questo Parlamento un ministro dell’Interno accetta di essere ascoltato dalla Commissione Regionale Antimafia“.

Così il presidente dell’ARS Giovanni Ardizzone commenta

la decisione del ministro Angelino Alfano di partecipare a una seduta.

“E’ un segnale di grande sensibilità e attenzione verso le attività della Commissione -aggiunge Ardizzone dopo l’incontro con Alfano- che sta svolgendo un ottimo lavoro in silenzio, ma certamente non in solitudine“.

In discussione stamane in Commissione lo scioglimento dei Comuni per mafia, l’affidamento dei beni confiscati alla criminalità organizzata e il fenomeno degli immigrati minori non accompagnati nei centri di accoglienza della Sicilia.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *