Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Regione. Acqua pubblica Panepinto (PD): Crocetta si ricordi degli impegni presi

Il deputato regionale del PD, GIovanni Panepinto

Oggi, 10 marzo, inizia in commissione Ambiente all’Assemblea regionale siciliana la discussione sulla legge per l’Acqua pubblica. Giovanni Panepinto, parlamentare PD,  chiede al presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, di avere la massima attenzione sui lavori parlamentari.

Panepinto al presidente Rosario Crocetta chiede di “ricordare a se stesso e al suo assessore all’Energia gli impegni presi in campagna elettorale e infine al PD ricordi a tutti i suoi deputati l’impegno assunto già dal 2010 per il ritorno alla gestione pubblica delle risorse idriche in Sicilia”.

Saranno discussi in commissione Territorio e Ambiente dell’Ars gli emendamenti al disegno di legge che completa la riforma della legge sull’acqua pubblica.

“Nei giorni scorsi – dice Panepinto – un dirigente regionale ha chiesto ai comuni la riconsegna degli impianti: il presidente dell’Ars Ardizzone batta un colpo e impedisca che tre righe di parere legale possano calpestare la volontà espressa dal Parlamento attraverso una legge regionale, la 2 del 2013. Chiedo inoltre ad Ardizzone di avere la massima attenzione a quanto accadrà all’Ars nel corso dell’esame di questo ddl: bisogna impedire qualunque ingerenza delle lobby dell’acqua e garantire un dibattito libero e sereno” – chiude Panepinto, promotore delle iniziative parlamentari per l’acqua pubblica.

Armando Montalto

Tra la metà dei Novanta e i primi Duemila ha cambiato città, paese e occupazione con la rapidità di un colibrì. Insomma, questo quarantenne messinese, dopo aver fatto consegne a Canal Street, parlato in nome della UE, letto Saramago, tirato sassi sul Canal Saint Martin e bevuto fiumi di birra ha deciso. Tornare a casa, mettere su famiglia e la testa a posto. Oggi si divide tra libri, mare e famiglia. Intanto, prova a scrivere e a raccontare Messina.