Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Rapina e resistenza a pubblico ufficiale, arrestato 29enne

Dopo una lunga indagine ieri mattina carabinieri della Stazione di Rometta Marea hanno arrestato su mandato del GIP del Tribunale di Messina Carmelo Prospero, 29 anni.

Il giovane è ritenuto responsabile di resistenza a Pubblico Ufficiale in concorso, lesioni aggravate, rapina e furto aggravato.

Il 4 febbraio scorso i carabinieri di Rometta Marea durante un servizio antirapina insieme ai colleghi dell’Aliquota Operativa del NORM della Compagnia Carabinieri di Milazzo,mentre transitavano dalla via Nazionale di Rometta Marea hanno notato un giovane che si comportava in maniera sospetta.

Dopo averlo raggiunto ed essersi qualificati, gli hanno chiesto i documenti per identificarlo.

A qual punto, senza alcun motivo, Gioacchino Bucalo, già noto alle Forze del’Ordine, si scagliò contro i militari,aggredendoli con calci e pugni e tentando di sottrarre l’arma ad uno dei carabinieri.

Nello stesso momento, da un’auto parcheggiata là vicino, sono scesi tre uomini che hanno aggredito i militari per poi scappare. Bucalo è stato arrestato con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.

Ieri mattina, dopo ulteriori indagini, i carabinieri hanno notificato a Carmelo Prospero l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Messina. Dopo le formalità di rito, Prospero è stato condotto presso la Casa Circondariale di Gazzi.