#Ragusa. Un anno con Vis e Musa per diventare bravi cittadini

Ragusa_Polizia_Sicilians_locandina_diario_25_5_16Dopo il successo dello scorso anno, la Polizia, per l’inizio dell’anno scolastico 2016-2017, ha rinnovato la campagna educativa Il Mio Diario realizzato in collaborazione con i ministeri dell’Istruzione e dell’Economia. Il 27 maggio alle 10 e 30, contemporaneamente alla presentazione nazionale del progetto a Bergamo, il questore di Ragusa Giuseppe Gammino consegnerà personalmente le agende Un anno con Vis e Musa in una cerimonia pubblica che si terrà presso l’Istituto Paolo Vetri.

Quest’anno l’iniziativa ha il sostegno di due partner d’eccezione, BNL Gruppo BNP Paribas e Fondazione Telethon, che saranno presenti nel diario attraverso EduCare Scuola, il progetto realizzato dalla Banca che ha come obiettivo la diffusione dell’educazione economico-finanziaria fra gli alunni delle scuole elementari.

Nelle pagine dedicate al mese di Dicembre, infatti, saranno inserite diverse vignette che spiegheranno le prime nozioni dell’economia del quotidiano: il lavoro come fonte di reddito, il risparmio, i bisogni e le priorità. In una di queste si racconterà della Fondazione Telethon e della possibilità, anche per i più piccoli, di contribuire concretamente, attraverso la gestione dei propri risparmi, alla raccolta per la ricerca sulle malattie genetiche rare. 

BNL Gruppo BNP Paribas, inoltre, ha supportato Il Mio Diario finanziando  la produzione di circa 20 mila copie.

Il progetto, giunto alla terza edizione, prevede la distribuzione di 70 mila copie dell’agenda agli studenti delle classi quarta degli Istituti primari di dieci province (Asti, Bergamo, Cagliari, Caserta, Catanzaro, Firenze, Perugia, Potenza, Ragusa e Venezia). Protagonisti grafici del progetto sono ancora una volta i due super eroi, chiamati Vis e Musa, che, coadiuvati dal topo investigatore Geronimo Stilton, accompagneranno gli studenti per l’intero anno scolastico, stimolandoli alla riflessione, insieme a docenti e genitori, su questioni fondamentali per la loro formazione e per la civile convivenza.

Il tema del diario sarà infatti l’educazione alla legalità e al senso civico. Corredato di vignette che richiameranno il corretto senso del vivere in collettività, il diario affronterà tematiche quali il bullismo, la navigazione sicura in internet, il valore dello sport, l’educazione ambientale e il rispetto delle regole del Codice della Strada, offrendo spiegazioni adeguate ad un pubblico di bambini.

Il progetto ha trovato la condivisione del Ministero dell’Istruzione, il quale ne ha riconosciuto l’originalità e la bontà della finalità educativa, nonché del Ministero dell’Economia e delle Finanze che dallo scorso anno ne ha promosso la diffusione a livello nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *