Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ragusa. Tunisino irregolare arrestato a Vittoria mentre svaligia una villetta

cancello_furtoStavano svaligiando una casa rurale in contrada Bardia tra Vittoria e Scoglitti, provincia di Ragusa, ma i poliziotti di Vittoria li scoprono. Arrestato un tunisino irregolare, fuggiti i tre complici.

Nel corso della notte, la Polizia di Stato, allertata da alcune telefonate, ha inviato due volanti del Commissariato di Vittoria a controllare un terreno e dei caseggiati. I poliziotti si accorgono immediatamente che la rete di recinzione di un appezzamento di terreno era stata tagliata per realizzare un e raggiungere un casolare.

I poliziotti, raggiunta la casa, incrociano quattro persone che si danno alla fuga. Viene raggiunto solo Lotfi M’Nassri, tunisino irregolare di 43 anni, privo di documenti. Mentre i complici, si scappano per le campagne circostanti, lasciando nei presi dell’abitazione gli arnesi utilizzati per perpetrare il furto.

I poliziotti hanno poi perquisito la dimora del tunisino e hanno trovato sacchi di fertilizzanti, flaconi di fitofarmaci, una pompa idraulica e due motori trifase. Sono in corso accertamenti al fine di verificarne la provenienza del materialee e risalire agli eventuali proprietari.

Il tunisino è stato arrestato per tentato furto in abitazione e nel corso della notte tradotto presso la Casa Circondariale di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono tuttora in corso le indagini per risalire ai complici.

Armando Montalto

Tra la metà dei Novanta e i primi Duemila ha cambiato città, paese e occupazione con la rapidità di un colibrì. Insomma, questo quarantenne messinese, dopo aver fatto consegne a Canal Street, parlato in nome della UE, letto Saramago, tirato sassi sul Canal Saint Martin e bevuto fiumi di birra ha deciso. Tornare a casa, mettere su famiglia e la testa a posto. Oggi si divide tra libri, mare e famiglia. Intanto, prova a scrivere e a raccontare Messina.