Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ragusa. Per 26 anni prende la pensione del marito morto, ma si era risposata

Guardia_di_FinanzaDal 1990 percepiva la pensione di reversibilità del marito morto anche se si era risposata. I finanzieri del Comando Provinciale di Ragusa hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Ragusa una donna settantenne.

“In particolare – spiegano dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ragusa – i militari della Tenenza di Modica, al termine di un’attività investigativa, scaturita da una segnalazione dell’Inps, hanno individuato

una donna, vedova da oltre trent’anni, che percepiva indebitamente la pensione di reversibilità, di circa 500 euro al mese, del marito morto”. Le indagini, infatti, hanno accertato che la donna aveva perso il coniuge e si era risposata con un cittadino tedesco. La donna, però, aveva omesso di comunicarlo all’Inps, che aveva continuato a erogare la pensione di reversibilità da commerciante del primo marito.

La settantenne è stata quindi denunciata per omessa comunicazione e per avere indebitamente conseguito il sussidio pensionistico per 26 anni e per una somma di oltre 130 mila euro.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.