#Ragusa. Omidicio Loris, nel pomeriggio l’interrogatorio della madre

Veronica Panarello
Veronica Panarello

Veronica Panarello, la madre del piccolo Loris, ucciso a Santa Croce Camerina il 29 novembre scorso, rinchiusa  in carcere a con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere, è in cella di isolamento.

E’ guardata a vista 24 ore su 24 perché si teme che possa

commettere qualche gesto inconsulto. Urla e insulti provengono dal braccio maschile del carcere, silenzio in quello abitato dalle altre donne.

Per oggi alle 15 è previsto l’interrogatorio di garanzia. La Panarello sarà sentita, nell’ambito dell’udienza di convalida del fermo. All’interrogatorio saranno presenti il procuratore capo di Ragusa Carmelo Petralia, il sostituto Marco Rota e il legale della donna, l’avvocato Francesco Villardita.

Entro venerdì il GIP dovrà decidere se convalidare o meno il provvedimento ed eventualmente emettere l’ordinanza di custodia cautelare per omicidio aggravato e occultamento di cadavere nei confronti della donna.

 


Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.