Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ragusa. In tribunale armato per vedere Veronica Panarello

Coltello, carabinieriVoleva vedere Veronica Panarello e si è presentato in tribunale a Ragusa con un coltello in tasca. Denunciato dai carabinieri un pensionato ragusano di 65 anni G. S., che sostiene comunque di non avere alcuna intenzione di fare del male alla donna, ma di essere solo curioso.

Ieri mattina però in tribunale c’era Andrea Stival, il suocero della Panarello, che quest’ultima accusa di avere ucciso il piccolo Loris il 29 novembre 2014. Al controllo del metal detector all’ingresso del Palazzo di Giustizia, l’uomo è stato fermato dalla guardia giurata.

Perquisito dai carabinieri, nella tasca del 65enne è stato trovato un coltello a scatto, che rientra tra quelli che non posso essere portati in pubblico, pena l’arresto fino a 18 mesi. Il coltello è stato sequestrato e l’uomo è stato denunciato alla Procura.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.