Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ragusa. Distrugge alcune telecamere di sorveglianza, denunciato marocchino

Un ventunenne marocchino nella notte di sabato ha distrutto, senza alcun motivo apparente, le telecamere da poco installate nel quartiere San Paolo di Modica. Il giovane senza lavoro è stato denunciato dalla Polizia.

Dalla Questura di Ragusa raccontano che:  “le volanti sono intervenute nell’antico quartiere di San Paolo dove hanno rintracciato un giovane extracomunitario che, sotto le intemperie e con un ombrello in mano, era fermo accanto a un palo della pubblica illuminazione alla cui base, per terra, si trovavano due telecamere danneggiate. Immediata la confessione del marocchino ai poliziotti, che giustificava il proprio gesto nella rabbia contro un paese che non gli da lavoro“.

Durante il sopralluogo degli agenti del Commissariato di Modica sono state trovate due telecamere a terra mentre una quinta era stata danneggiata.

“La visione delle registrazioni eseguite dal sistema di videosorveglianza, ha consentito di identificare il giovane marocchino che dovrà rispondere, oltre che per il danneggiamento aggravato delle telecamere, anche di vilipendio alle Istituzioni” – spiegano dalla Questura.

Il sistema di videosorveglianza è stato progettato dall’amministrazione comunale nel quartiere maggiormente frequentato dai giovani, talvolta teatro di risse e di atti vandalici, solo da pochi giorni era entrato in funzione mediante il posizionamento di alcune telecamere sui pali dell’illuminazione pubblica e sugli edifici del centro storico.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.