Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ragusa. Deve scontare un residuo pena per rapina e lesioni, arrestato 35enne

Ragusa ScennaGli agenti della Divisione anticrimine della Questura, nella giornata di ieri, in ottemperanza all’ordinanza emessa dal Tribunale di sorveglianza di Catania, e in esecuzione al provvedimento dispositivo emesso dalla Procura della repubblica di Ragusa, hanno tratto in arresto Enrico Scenna e lo hanno accompagnato presso la casa circondariale di Ragusa.

Il trentacinquenne, nato a Palermo ma da tempo residente a Ragusa, deve scontare un residuo di pena detentiva con scadenza nel giugno 2016 per i reati di rapina e lesioni.

Scenna, era già gravato da condanne e con diversi precedenti. “Nel 2012 è stato arrestato, insieme ad altre quattro persone in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Ragusa in quanto ritenuto compartecipe di una associazione dedita a una pluralità di delitti contro il patrimonio – spiegano dalla Questura. Inoltre, nel 2013, mentre si era agli arresti domiciliari è stato nuovamente per aver scippato due anziane”.

Attualmente Scenna era agli arresti domiciliari e aveva avanzato istanza di ammissione al beneficio dell’affidamento in prova al servizio sociale o in subordine della semilibertà o degli arresti domiciliari quale misura alternativa alla detenzione in carcere.

Ma, il Tribunale di sorveglianza di Catania, sulla base della informativa redatta dalla Divisione anticrimine della Polizia, ha rigettato l’istanza e disposto l’immediata esecuzione del provvedimento di carcerazione al fine di scontare la pena.