Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ragusa. Cingalese picchiato e derubato da tre connazionali

rapine-villa-volante-polizia_550Andavano troppo bene gli affari a un cingalese venditore di rose a Modica, e così scatta il pestaggio da parte di tre connazionali.
Sabato 21 marzo, intorno alle 23, nell’ambito della consueta attività di controllo del territorio, una Volante  del Commissariato di Modica  è stata  allertata dalla  proprietaria di una  trattoria del centro storico.

“La donna riferiva di aver prestato soccorso ad  un cittadino cingalese, da alcuni anni  abitante a Modica, il quale  si era presentato nella sua trattoria,  spiegando di essere stato malmenato,  poco prima, da alcuni suoi connazionali, che  lo avevano inoltre  rapinato del suo portafogli” – spiegano dalla Questura di Ragusa.

I poliziotti, giunti  immediatamente sul posto, trovavano l’uomo ancora  sconvolto:  questi  confermava  agli agenti di essere stato poco prima  accerchiato e  malmenato da tre suoi connazionali,  che, a suo dire,  lo avevano  punito per aver venduto rose ai vari clienti dei locali e ristoranti presenti nel centro storico, facendo loro concorrenza.

L’uomo ha anche precisato di essere stato rapinato del suo portafogli contenente alcune centinaia di euro, frutto  dei suoi risparmi derivanti dalla vendite di rose nell’arco dell’anno in corso.

Le tempestive ricerche hanno consentito di individuare tutti e  tre  i cingalesi,  indicati dalla vittima.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.