Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ragusa. Chiusura ufficio di San Giacomo Bellozzo, incontro tra Comune e Poste

In aprile entrerà in vigore la riorganizzazione di Poste Italiane in Sicilia ventisette uffici saranno chiusi e 13 aperti part-time.

A Ragusa l’ufficio postale di San Giacomo Bellocozzo sarà chiuso il prossimo 13 aprile, in ossequio alle normative nazionali che prevedono una riorganizzazione complessiva di tutti gli uffici postali presenti sul territorio nazionale

Sulla chiusura dell’ufficio il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto e i consiglieri comunali Mirella Castro e Mario Chiavola hanno incontrato il direttore della filiale ragusana di Poste Italiane, Paolo Bevilacqua.

“Abbiamo ribadito  che non è possibile programmare in maniera così improvvisa, e soprattutto non concordata con il territorio, la chiusura di una vera e propria istituzione per i residenti della zona – dice Piccitto.

Specie senza offrire una valida alternativa, anche alla luce dell’impossibilità, per alcuni cittadini di San Giacomo, di raggiungere in maniera agevole gli uffici postali vicini. Per questo abbiamo chiesto di posticipare, al momento, l’annunciata chiusura, al fine di individuare eventuali soluzioni alternative e soprattutto condivise dalla popolazione, che evitino possibili disagi e criticità.

Il dottor Bevilacqua, nel ribadire la posizione di Poste Italiane, ha accolto la nostra richiesta e si è impegnato a fornire una risposta in tempi rapidi, annunciando altresì, al tempo stesso, la volontà, da parte della direzione iblea, di potenziare i servizi a domicilio forniti da Poste Italiane, anche attraverso una capillare campagna informativa che ne agevoli l’utilizzo da parte dei residenti della frazione” – chiude il sindaco.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.