Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ragusa. Aveva danneggiato la piscina nel 2011, scoperto grazie alle impronte

piscinaLa Polizia ha denunciato un pregiudicato che secondo gli inquirenti avrebbe danneggiato la piscina comunale di Ragusa nel 2011. A tradirlo le impronte digitali.

“Il 10 marzo 2011, ignoti dopo aver forzato una porta d’ingresso, si erano introdotti all’interno della piscina comunale danneggiandola gravemente e rubando merce per svariate centinaia di euro dal centro estetico e dal bar all’interno dell’impianto sportivo” – spiegano dalla Questura.

All’epoca dei fatti, gli agenti della Digos avevano  rilevato sui muri frasi ingiuriose nei confronti del Sindaco e un beffardo non mi prenderai mai, presumibilmente, indirizzato alle forze dell’ordine.

Ma a distanza di anni le impronte lasciate hanno consentito alle forze dell’ordine di risalire al colpevole e così è scattata la denuncia per un pregiudicato ragusano.

“Sono tuttora in corso indagini a cura della Digos volte all’acquisizione del traffico telefonico relativo alla cella telefonica di aggancio attiva nel luogo teatro dell’azione criminosa”- chiudono dalla Polizia.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.