Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ragusa. Arrestato il tunisino che ieri a Comiso ha accoltellato un connazionale

MHAT-ABDELAZIZ-CL.69-227x300 (4)I carabinieri di Comiso, provincia di Ragusa, hanno arrestato un tunisino sospettato di aver accoltellato un connazionale poco dopo le 5 di ieri in Via Machiavelli.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, Abdelaziz Mhat , di 45 anni ha colpito un tunisino di 30 anni, B. M. B., con una serie di coltellate che li gli hanno perforato un polmone. I Carabinieri, intervenuti immediatamente, hanno chiamato un’ambulanza del 118 che lo ha trasportato d’urgenza all’Ospedale con lesioni gravi giudicate guaribili in 30 giorni.

I Carabinieri, messo in salvo il trentenne tunisino, hanno avviato le indagini, sentito la vittima ed alcuni testimoni. E così sono giunti a individuare Abdelaziz Mhat . Durante la perquisizione dell’abitazione i militari hanno trovato abiti sporchi di sangue e un coltello con una lama di 17 centimetri. Tutto il materiale è stato sequestrato e inviato al Ris, reparto investigazioni scientifiche, di Messina per gli accertamenti tecnico-scientifici del caso.

Il tunisino 45enne è stato accompagnato prima in caserma per le formalità e poi presso la Casa Circondariale di Ragusa a disposizione del sostituto procuratore, Monica Monego. Mhat dovrà rispondere di lesioni aggravate e di detenzione di coltello di genere vietato. Le indagini in corso stanno vagliando tutte le informazioni per  comprendere il movente.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.