Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Consigli per FK

E torniamo di nuovo ai miei tanto, ma tanto amati “fashion killer” ed alle loro follie stilistiche. Visto che gli esempi sono tanti e tutti ugualmente raccapriccianti, ho pensato di darvi qualche consiglio in più per migliorare la vostra immagine. Dopotutto,  ciò che indossiamo è il nostro biglietto da visita e allora… iniziamo subito.

Numero 1. Mie care ragazze, se i pantaloni appena acquistati vi stanno troppo lunghi vi prego anzi, vi imploro, non metteteli mai “incafuddati” (nessun altro termine renderebbe così bene l’idea) dentro le scarpe! Portateli da una simpatica sartina e fateli sistemare come meglio credete. L’effetto finale sarà sicuramente più carino ed i vostri piedi potranno finalmente occupare tutto lo spazio della scarpa che spetta loro!

Numero 2. Per tutti i giovanotti “in ascolto” mi raccomando: barbiere o no, è assolutamente vietato ogni taglio di capelli che preveda che tutta la vostra testa sia rasata ad eccezione di una piccola sezione effetto “isolotto caraibico”. I capelli o si tagliano tutti o non si tagliano. Tanto, anche se vi fate rasare solo metà testa il barbiere non vi fa certo lo sconto!

Numero 3. Care ragazze, torniamo a noi, perché il terzo punto è secondo me quello più pericoloso: il LEGGINS (e a questo punto nella mia mente sento una canzoncina raccapricciante stile film horror). Vi sarete sicuramente rese conto che per sua natura il leggins è molto, molto attillato. Ecco, vorrei che mi seguiste bene in questo passaggio. Il fatto che un capo d’abbigliamento sia di moda, non vuol dire necessariamente che stia bene a tutti. Così come non vuol dire che chiunque segua la moda non possa farne a meno. Giusto? Giusto.

wp-image-8559" title="tuta" src="https://sicilians.it/wp-content/uploads/2011/04/tuta1-150x150.jpg" alt="" width="150" height="150" srcset="https://i2.wp.com/www.sicilians.it/wp-content/uploads/2011/04/tuta1.jpg?resize=150%2C150&ssl=1 150w, https://i2.wp.com/www.sicilians.it/wp-content/uploads/2011/04/tuta1.jpg?resize=70%2C70&ssl=1 70w" sizes="(max-width: 150px) 100vw, 150px" />

Purtroppo la maggior parte dei vestiti che arrivano nei negozi sono frutto della creazione di uno stilista che li ha disegnati per una sfilata e fatti indossare ad una modella pelle e ossa e alta due metri. I leggins ahimè, un po’ come le minigonne, gli shorts e tanti altri indumenti che si alternano da anni come must della moda, sono frutto di quanto sopra: indumenti che stanno bene a poche donne “normali”. Quindi sta a voi avere il buon senso di capire ciò che può o non può donarvi, visto che nessuna di noi possiede uno specchio parlante come quello della matrigna di Biancaneve. E nel caso in cui il vostro fisico vi permetta di indossare i leggins, cercate in ogni caso di evitare quelli con pizzi, lustrini e quant’altro, che sono semplicemente orripilanti!

Ed infine un breve numero 4 dedicato ai ragazzi. Ultimamente è di moda tra i maschietti girare ad ogni ora del giorno o della notte in tuta. Ecco, sebbene il giovanotto in tuta ormai sia praticamente diventato “un’arma di seduzione di massa” e piaccia in generale tanto anche a me (lo ammetto!) quanto alle mie coetanee, è necessario che voi ragazzi capiate che ci sono situazioni che richiedono una “mise” diversa. E non sto parlando solo di matrimoni o funerali, ma anche del semplice sabato sera. Ora, mi rendo conto che ormai togliere ad un ragazzo la tuta è un po’ come togliere la sigaretta ad un fumatore. Iniziamo a piccoli passi e per cominciare: diciamo “no” alla tuta il sabato sera!

Sperando sempre che i miei consigli vi siano utili ,vi do appuntamento alla prossima settimana.