Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Protocollo d’intesa tra Autorità Portuale, Ingegneri e Architetti

Uno dei viali della cittadella fieristica

Un tavolo tecnico per lavorare insieme alla riqualificazione delle aree di competenza dell’Autorità Portuale. Le funzioni previste dal protocollo d’intesa siglato tra gli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti e l’Authority di Messina saranno consultive, ma dal lavoro comune nasceranno idee e progetti su cui lavorare e da concretizzare.

A sottoscrivere il protocollo il presidente dell’Autorità Portuale Nino De Simone e i presidenti degli Ordini degli Architetti Giovanni Lazzari e degli Ingegneri Santi Trovato.

“Le parti -spiegano Lazzari e Trovato- hanno riscontrato la necessità e la volontà di avere

un’interlocuzione costante e una proficua collaborazione relativamente alle scelte che l’Autorità Portuale dovrà assumere in relazione alle aree ricadenti nella circoscrizione territoriale di sua competenza e le cui destinazioni d’uso e funzioni non siano strettamente correlate o legate in via esclusiva ad attività inerenti al porto.

Il tutto è mirato a trovare azioni sinergiche che possano portare, nel più breve tempo possibile, alla redazione di progetti, secondo le modalità previste dalle vigenti norme, e le successive realizzazioni”.

In testa all’elenco delle aree sulle quali lavorare, la Zona Falcata e la cittadella fieristica. Rispetto a quest’ultima, la collaborazione punta ad accelerare il programma di riqualificazione già avviato dall’Authority, fondamentale per garantire alla città di riappropriarsi di una porzione importante e strategica del waterfront cittadino.