Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Privati si appropriano di una strada pubblica. Le Iene a Messina

Il sindaco Accorinti e la Iena Mauro Casciari

L’ultima volta che sono stati a Messina si sono occupati dei numerosi scandali all’Università. Oggi invece si è discusso di uno dei tanti microscandali della città: l’appropriazione di una strada pubblica da parte di privati.

A prendere d’assalto stamane a Palazzo Zanca il sindaco Renato Accorinti e l’assessore all’Urbanistica Sergio De Cola la Iena Mauro Casciati.

L’inviato della trasmissione cult di Italia 1 ha intervistato il sindaco sulla chiusura di via Nicaragua a San Licandro da parte di alcune famiglie.

style="text-align: justify;">“Faremo gli opportuni controlli -ha sottolineato Accorinti- e accerteremo attraverso la relativa documentazione se è stato commesso un illecito nel posizionamento del cancello in ferro. Posso anticiparvi che rappresentanti del Corpo di Polizia municipale hanno già verbalizzato gli autori per la messa in posa dell’inferriata.

Entro un paio di giorni -ha concluso il sindaco- saranno definite eventuali ed ulteriori responsabilità”.

La chiusura di via Nicaragua non è che una delle tante appropriazioni illegittime di strade pubbliche da parte di privati. Una delle più eclatanti è quella di via Puntale Arena, da anni oggetto delle continue denunce del IV Quartiere e del presidente Francesco Palano Quero perché mette a rischio la sicurezza di tutti gli abitanti della zona.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.