Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Primarie, avanti tutta. La direzione del PD conferma la strada concordata con gli alleati della coalizione

Avanti tutta con le primarie del centrosinistra. Nonostante i mal di pancia di qualcuno, indietro non si torna. A deciderlo stamane le Direzioni Provinciale e Cittadina del PD di Messina che “confermano il percorso intrapreso con gli altri partner della coalizione per la scelta del candidato sindaco del centrosinistra attraverso il metodo delle primarie.

Nel prendere atto che l’UDC parteciperà alle primarie pur non esprimendo un candidato, il PD è impegnato a ricercare l’unità della coalizione e richiede a tutti i partiti e movimenti una riunione in tempi rapidi per ritrovare le ragioni dello stare insieme attorno ad un progetto condiviso nell’interesse della città”.

La riunione ha registrato il silenzio di Antonio Saitta, da sempre contrario alle primarie. Entusiasta invece Pippo Rao, che ha ringraziato con molto calore chi si è impegnato in questo senso, sottolineando che in tema di democrazia “il PD non accetta lezioni da nessuno” ricordando anche che Crocetta “è stato eletto soprattutto grazie ai voti di Messina e invece

di venire qui  a dare un contributo di idee inspiegabilmente attacca”.

Filippo Panarello, che proprio nei giorni scorsi aveva contestato le primarie, ha ribadito che “sono stati sottovalutati alcuni passaggi”. Giovanni Frazzica è andato avanti sulla strada delle metafore e dopo quella dei puledri rispetto ai cavalli di razza, ha ribadito che essendo Messina un malato terminale ha bisogno di “medici di fama internazionale e non di neo laureati”.

Dando prova di un notevole autocontrollo i giovani in sala non hanno replicato e così si arriva senza incidenti alle dichiarazioni di Francantonio Genovese. Che dopo un po’ di autocritica (“si sarebbe potuto fare qualcosa in più”) ha rassicurato tutti dichiarando senza se e senza ma che le “primarie non sono in discussione”.

Non si esclude che la notizia sia arrivata in tempo reale a Crocetta, che per il momento non replica. E sempre in merito ai rapporti con il presidente della Regione Sicilia, il responsabile dell’organizzazione del PD di Messina Domenico Siracusano ha puntualizzato che “innegabilmente con Crocetta c’è un problema politico. Il presidente lavora contro il PD e questa cosa deve essere chiarita”. Se prima o dopo le primarie è ancora da vedere.