Primarie a Messina, il segretario cittadino del PD Peppe Grioli si dimette dall’incarico. Il 7 aprile il verdetto del centrosinistra

Peppe Grioli

Sabato l’ufficializzazione della candidatura per le primarie che sceglieranno il candidato sindaco del centrosinistra. Questa mattina le dimissioni da segretario cittadino del PD, che Peppe Grioli ha ufficializzato con una lettera inviata al Presidente dell’ Assemblea Cittadina del PD di Messina Donatella Sindoni e al segretario Provinciale Nino Bartolotta.

“Cara presidente -scrive Grioli- giungo alla conclusione di un lungo ed intenso percorso iniziato nel 2008. Sono infatti trascorsi cinque anni dal primo congresso del Partito Democratico di Messina che mi ha eletto Segretario Cittadino. Oggi sento il bisogno di rimettere quel mandato all’Assemblea in conseguenza della decisione di partecipare  alle primarie per la scelta del candidato sindaco del centrosinistra. Ritengo doverosa tale azione,  in ragione della presenza alla consultazione elettorale  di altri candidati del PD”.

Grioli dichiara di essere orgoglioso del lavoro svolto insieme ad una segreteria cittadina che “ha dimostrato impegno, generosità e competenza al servizio del bene comune. Abbiamo attraversato cinque anni difficili,  avendo sempre presente il nostro ruolo di forza politica di opposizione impegnata a costruire un’alternativa di governo.

Abbiamo costruito attraverso i Forum tematici le linee di progetto per la città che vogliamo. In questi anni abbiamo presentato numerose proposte in Consiglio comunale grazie al lavoro di sinergia tra la segreteria ed il gruppo consiliare. Dal trasporto pubblico, al ciclo integrato dei rifiuti, ai piani di risanamento economico dell’Ente. In questo ultimo scorcio di mandato

ci siamo impegnati con convinzione nella costruzione di una coalizione che avesse chiara la missione alta da compiere”.

Arriva il passaggio sulle primarie di coalizione, fortemente volute da Grioli anche a dispetto dell’opposizione interna. Volute, sottolinea Grioli, “perché abbiamo creduto e crediamo che la partecipazione dei cittadini alle scelte importanti sia il miglior modo per mettersi in sintonia con gli stessi . La condivisione del percorso da parte dei partiti, delle associazioni e dei movimenti che hanno dato vita alla coalizione conferma che siamo pronti ad affrontare un passaggio delicato per il futuro di Messina.

Abbiamo tante risorse che dobbiamo valorizzare al meglio e abbiamo anche la necessità di cambiare. La politica è tra le più nobili delle arti e per questo per rimediare alle storture della società la stessa politica deve mettersi in discussione e liberarsi  da vecchie logiche  che sono lontanissime dagli interessi dei cittadini. Noi vinceremo le elezioni amministrative se saremo capaci di prendere il meglio delle idee e delle risorse umane della coalizione, se saremo capaci di guardare oltre gli schemi tradizionali e restituire ed assicurare alla città quell’autorevolezza e quel valore che oggi sembrano scomparsi”.

La lettera di Grioli si chiude con un ringraziamento all’Assemblea Cittadina per la fiducia ed il sostegno che gli hanno dato negli anni. Chiusa questa fase della sua carriera politica, adesso ci sono le primarie da affrontare. Il 7 aprile, il verdetto del popolo del centrosinistra sul suo lavoro negli ultimi 5 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *